Asilo nido aziendale: la Regione finanzia il progetto. Il sindaco Geremia Biancardi: “Soluzioni pratiche per le famiglie di Nola”

Nola – Ospiterà 60 bambini, figli delle lavoratrici e dei lavoratori della città, a cominciare da quelli dei dipendenti comunali: è il nuovo asilo nido aziendale che sarà costruito grazie al finanziamento concesso dalla Regione Campania che ha stanziato 383mila e 760 euro per la struttura che dovrà sorgere in via San Massimo.

Duemila e 400 metri quadrati, 1600 coperti, metà dei quali amplieranno l’offerta destinata alle famiglie con bambini piccoli.

Il progetto del Comune di Nola e dell’Agenzia di sviluppo dei comuni dell’area nolana è stato selezionato tra quelli presentati nell’ambito nel bando POR-FESR 2007/2013 – Obiettivo operativo 6.3 “Città solidali e suole aperte – Avviso pubblico per il finanziamento di asili nido e di micro nidi aziendali – D.D. N. 44/2010” e prevede anche servizi integrativi di accoglienza e di babysitting. Al contributo  regionale concesso si aggiungeranno i 52mila e 500 euro stanziati dal Comune di Nola.

Oggi la  stipula dell’atto da parte dell’assessore all’istruzione Rino Barone secondo il quale la nuova struttura andrà a completare l’offerta che per ora conta solo sull’asilo nido di via Seminario: “È un aiuto concreto alle famiglie ed alle loro esigenze. Oggi scriviamo un’altra pagina importante per l’ammodernamento della città e delle sue strutture”.

“E’ questa la maniera concreta per dare soluzioni pratiche alle esigenze delle famiglie ed in particolare delle madri che lavorano. Assicurare strutture adeguate, comfort e qualità ai nostri cittadini più piccoli significa  – ha sottolineato il sindaco Geremia Biancardi – costruire una città moderna ed all’altezza dei bisogni di tutti”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *