Roccarainola: Focus su viabilità e urbanistica

Rilevanti cambiamenti in materia di viabilità e urbanistica per Roccarainola. L’assessore al ramo Giovanni Sirignano illustra i lavori che sono già stati realizzati e quelli in fase di esecuzione. I principali interventi sul tema viabilità riguardano la segnaletica e l’edilizia stradale: “Dopo aver  provveduto a dotare tutte le strade e piazze del Rione Fellino di cartelli con l’indicazione del nome di queste ultime, lo stesso accadrà nei prossimi giorni  per la frazione di Sasso; inoltre – spiega Sirignano –  in collaborazione con l’Assessorato ai Lavori Pubblici sono in corso di realizzazione uno spartitraffico nell’incrocio di via Puzzariello con la II traversa Marco Taliento, e due rotonde, una nell’incrocio tra via Benevento e via Cimitero e l’altra nell’incrocio tra via Aldo Moro e via Madonna del Pianto. In più, entro la fine dell’anno le strade del paese in cui si registrano il maggior numero di incidenti per eccesso di velocità saranno dotate di dossi in muratura.”In materia urbanistica, particolare attenzione è rivolta alla redazione, già in fase avanzata del Puc. A tal proposito nei diversi incontri organizzati dall’ingegner Domenico Capolongo presidente del cda del Museo Civico “Luigi D’Avanzo”, è stato chiesto all’architetto Pasquale Miano, progettista del Puc, di riservare particolare attenzione per la tutela dei beni culturali ed  ambientali presenti sul territorio, invitandolo per tanto a predisporre tutti quegli strumenti che li conservino e li valorizzino. Sempre in merito al piano urbanistico cittadino l’assessore Sirignano spiega:”è in corso di redazione uno studio specialistico per ottenere lo svincolo delle zone cosiddette “rosse”, soggette al rischio idrogeologico e che riguardano gran parte della frazione di Sasso e Gargani, il tutto alla luce dei lavori eseguiti che hanno messo in sicurezza il territorio. Il ridimensionamento di queste zone rosse consentirà ai proprietari di abitazioni e terreni di liberarsi dagli stretti vincoli previsti dall’Autorità di Bacino che non consentono, in quelle zone,  la ben che minima ristrutturazione.” Una piccola rivoluzione ha interessato inoltre, il Corpo di Polizia Municipale; con Delibera di Giunta si è provveduto ad attribuire al Comandante e ai 4 vigili il grado superiore – abbiamo così colmato un gap rispetto alle polizie locali dei Comuni vicini senza alcun costo per l’Amministrazione. Un doveroso riconoscimento alla nostra polizia municipale che nonostante la penuria di uomini garantisce un servizio eccellente – ha commentato l’assessore Sirignano.

di Giusy Corrado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.