Nola, imminente il rilascio del permesso a costruire per la sede dell’Università. Siano “Importante progetto di sviluppo”. Comitato civico chiede accesso agli atti per eventuali osservazioni

Nola – È ormai imminente il rilascio del permesso a costruire in deroga per la realizzazione della sede dell’università Parthenope. A confermarlo è anche l’assessore ai Lavori pubblici, Angelo Siano, dopo la pubblicazione sul sito del comune di Nola dell’avviso relativo all’avvio del procedimento

Volge, dunque, verso l’epilogo una questione complessa che non ha mancato dividere soprattutto per quanto concerne la scelta del sito di via Madonna delle Grazie. La svolta si è avuta poco prima della pausa estiva, allorché il Consiglio comunale deliberò, su proposta della giunta, la pubblica utilità dell’opera, dichiarazione necessaria per il rilascio del permesso a costruire.

Una via d’uscita che giunge dopo alterne vicende che in coda allo scorso anno avevano prima visto un’ istruttoria positiva da parte dell’ufficio tecnico sul permesso, poi successivamente negato. Tutto questo, dopo che una più approfondita ricognizione aveva fatto emergere un’ incongruenza dell’area prescelta rispetto alle prescrizioni del vigente Piano regolatore, così come fatto rilevare sin da subito dal comitato civico.

Il dibattito sulla questione della sede dell’università è stato estremamente acceso anche perché da più parti si chiedeva che la stessa fosse ubicata all’interno del centro cittadino per avviarne una riqualificazione ed un rilancio. Una posizione che si è sempre scontrata con quella dell’università che ha opposto la propria necessità di avere una sede con uno stabile ex novo ed in un’ area non sottoposta a vincoli.

La stessa area di piazza D’Armi che sembrava perfetta al caso non è stata ritenuta idonea da parte dell’ateneo. L’amministrazione comunale ha tentato di conciliare le posizioni, ma ad un certo momento, il prolungarsi dei tempi ha visto la Parthenope anche minacciare di abbandonare il progetto e guardare altrove per la realizzazione della sede. Il disco verde del Consiglio comunale ha sbloccato la situazione ed ora il dirigente è pronto a firmare il permesso a costruire.

Nel frattempo il comitato civico ha chiesto l’accesso agli atti per approfondire nel dettaglio la questione ed eventualmente produrre osservazioni. “Si tratta di un importante progetto di sviluppo – afferma l’assessore ai Lavori pubblici, Angelo Siano – l’iter è stato seguito nel massimo rispetto delle procedure e delle norme vigenti”.  

Nel frattempo, secondo indiscrezioni l’università Parthenope sarebbe alla ricerca anche di immobili all’interno del centro storico da destinare ad uffici e a dipartimenti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.