AGENZIA DI SVILUPPO NOLANA: Guerre interne e assenza di strategie

Con la recente nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni dell’Area Nolana (avvenuta il 01 febbraio di quest’anno) si è scatenata una guerra furibonda tra il Presidente del Consiglio di Amministrazione e il Direttore Generale dell’Agenzia, con gravi ripercussioni negative sul funzionamento della stessa.
I termini di questo scontro sono, ancora oggi, del tutto incomprensibili e, anzi, hanno tutto il sapore di una mera battaglia di potere, che ha portato, a fine maggio, alla decisione, da parte del Consiglio di Amministrazione, alla rescissione del contratto del Direttore Generale.Lo scontro, alimentato da accuse di vario tipo e da provvedimenti significativi assunti dal Consiglio di amministrazione, è avvenuto senza alcun tipo di coinvolgimento dei soci azionisti (Amministrazioni Comunali aderenti).
Desideriamo ricordare, infatti, che l’Agenzia di Sviluppo Nolana è interamente a capitale pubblico e, pertanto, finanziata con soldi dei contribuenti. Diversi altri atti del Consiglio di Amministrazione hanno modificato significativamente i poteri interni all’Agenzia e suscitano molte perplessità alcuni affidamenti direzionali.Ritorneremo sulle scelte compiute esprimendo su di esse le nostre valutazioni.Ciò che riteniamo assolutamente inaccettabile è che tutto avvenga totale assenza di informazioni su quanto è avvenuto.
I cittadini dei Comuni dell’Area Nolana, in qualità di primi finanziatori delle attività dell’Agenzia, hanno il diritto di essere informati e di essere messi in condizione di giudicare.
Intanto non riusciamo a scorgere alcun disegno progettuale ed alcun significativo intervento capace di promuovere ed attivare linee strategiche di sviluppo dell’Area Nolana.I gravi problemi derivanti dalla attuale situazione di crisi in cui versa la nostra Regione richiederebbero il massimo sforzo, da parte di ognuno, per individuare percorsi di crescita e di sviluppo economico per offrire ai giovani del territorio nolano nuove opportunità di lavoro. Di tutto questo non vi è alcuna traccia.La Cgil Nolana, nell’intento di favorire e sviluppare tra gli attori sociali, politici ed istituzionali del territorio un confronto libero ed ampio su quanto sta accadendo e sul ruolo dell’Agenzia di Sviluppo, promuove un incontro pubblico per martedì 28 giugno, alle ore 18.00 presso la propria sede di Nola (via Foro Boario, 34). I rappresentanti politici, sociali, istituzionali, i cittadini, i lavoratori, i pensionati, i giovani, sono invitati ad intervenire.

di Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.