Bettoliere 2012: domani il passaggio della bandiera

Nola – Con il rituale passaggio di bandiera tra i nuovi ed i vecchi maestri di Festa del Giglio del Bettoliere, si apre ufficialmente l’edizione 2012 della Festa dei Gigli di Nola.Il taglio del nastro è in programma domani, sabato 1 ottobre 2011 alle ore 16.30, quando a sfilare lungo le strade cittadine sarà proprio la corporazione del Giglio del Bettoliere.Un’ edizione, quella del 2012, che si presenta ricca di novità ma, nel contempo, rispettosa delle tradizioni storiche e religiose  che da sempre caratterizzano la kermesse in onore di San Paolino.”Il passaggio di bandiere rappresenta la prima fase della kermesse – ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi – pertanto colgo l’occasione per augurare a tutti i maestri di festa un ottimo inizio privilegiando l’aspetto religioso e culturale di un evento che da sempre porta il nome di Nola fuori dai confini locali, con l’auspicio che per i protagonisti 2012 e per l’intero popolo nolano possa essere un anno preparatorio vissuto all’insegna della solidarietà, della fede, della sobrietà e del sano divertimento”. A tenere a battesimo il nuovo ciclo della Festa, sarà l’associazione Gli Innamorati della Festa, maestro di Festa del Bettoliere 2012. Il sodalizio di Via Foro Boario è infatti protagonista del Giglio del Bettoliere. “Sarà un motivo in più per rafforzare il nostro impegno nei confronti della Festa dei Gigli – recita una nota dell’associazione – Il gong di inizio è previsto per sabato primo ottobre, a partire dalle ore 17,00, quando dalla sede associativa di Via Foro Boario, il corteo dei nuovi maestri di festa si snoderà per le strade cittadine fino a raggiungere l’abitazione del maestro di festa del 2011, Luigi Napolitano. Tutto questo, non prima di aver omaggiato Salvatore Esposito Pipariello che di recente ci ha lasciato. “Pipa” per circa 30 anni ha abitato proprio nel rione Carmine, dove ha sede la nostra associazione. Idealmente sarà anche lui con noi, visto che il corteo partirà con una delle sue bellissime canzoni. Per il giorno 14 ottobre 2011, invece, avremo la celebrazione di una Santa messa in sua memoria, voluta proprio dall’associazione. Tutti insieme – continua la nota – ci si ritroverà poi in cattedrale per lo scambio dello stendardo della corporazione che segnerà, di fatto, l’inizio del nuovo ciclo della festa. Il nostro sarà un importante impegno nei confronti della tradizione, un impegno che intendiamo portare avanti con grande passione, valorizzando quelli che sono gli aspetti culturali e religiosi della kermesse. Durante quest’ anno di festa daremo vita a numerose iniziative, coinvolgendo le scuole, i giovani, le associazioni”. Già completo per molti aspetti il team del Giglio, con la divisione musicale di Franco Manco, la paranza Pollicino, la voce del cantante Felice Parisi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.