“Bugie” di Giugliano: dimissioni false. Cipriani:”Tutto montato. Io non so niente”

L’”Era Giannatiempo” e tutti i fallimenti delle diverse società di calcio che si sono susseguite nel corso degli anni hanno “traumatizzato” tifosi e addetti ai lavori che di fiducia ,ormai, non ne hanno più.  Questa dovrebbe essere una valida motivazione per non rimanere inermi di fronte alle diverse vicende calcistiche che ,oggi e domani caratterizzano e caratterizzeranno la società bruniana.

Proprio per questo abbiamo deciso , quindi , di approfondire qualsiasi notizia, informazione ci viene trasmessa con la speranza di mettere in risalto la verità delle cose.

Alla vigilia della partita contro la Battipagliese, come un fulmine al ciel sereno, il Presidente Giuseppe Giugliano aveva presentato le proprie dimissioni dalla carica appunto di Presidente , rimettendo tutti poteri e la stesa carica nelle mani dell’ex Presidene della Capriatese Mario Cipriani. Le Motivazioni? Si parlava di problemi che riguardassero le carte federali,  secondo le quali Cipriani era ancora a capo della società, sia come Presidente che come propetario.

LA situazione non convinceva la piazza nolana che non riusciva a capire i motivi di un gesto ingiustificato, visto che fino a quel momento sembra filare tutto liscio. Perché Cipriani dovrebbe fare il Presidente a Nola quando aveva la possibilità di farlo a Capriati?Perchè Cipriani dovrebbe fare il Presidente a Nola se non conosce neanche dove si trova lo stadio?(così ha dichiarato lo stesso Cipriani)Perché  Giugliano si è dimesso quando andava tutto bene?

Per chiarire questa situazione abbiamo raggiunto telefonicamente Mario Cirpiani il quale ci ha sottolineato una situazione alquanto incresciosa. Lo steso Cipriani , infatti, ha sostenuto di essere completamente all’oscuro di tali vicende, facendoci notare che questa situazione non era altro che un “FILM MONTATO DA GIGULIANO”. Lo stesso Cipriani , infatti, esordisce dicendo:” Sono completamente all’oscuro di questa situazione. Non riesco a parlare con Giugliano da più di un mese e mezzo”.

Dopo le prime battute Cipriani da grandi delucidazioni sulla questione:”Vorrei , innanzitutto premettere che ho dato una grande possibilità a Nola, gli ho permesso di fare la serie D, e spero che la facciano come io l’ho fatto a Capriati con cuore e dedizione”.Cipriani poi continua:”A me non mi risulta che Giugliano si sia dimesso ufficialmente anche perchè le dimissioni devono essere trasmesse alla Lega, e ciò non è stato fatto. Credo che queste siano dimissioni “MEDIATICHE” , attraverso le quali Giugliano ha voluto attirare attenzioni politiche, avvicinando le diverse istituzioni, destando non poche preoccupazioni in loro”.

Io non so neanche dove si trova il campo di Nola come potevo diventare il Presidente del Nulva. Io non ho approvato niente ne tanto meno ho assunto delle responsabilità. Se il Presidente Giugliano sostiene che io sarei il Presidente del Nuvla, beh allora Nola deve sapere che io una volta ceduto il titolo non ho saputo più niente, anzi il Presidente Giugliano è ancora inadempiente nei miei confronti”.

Di Antonio Laurino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.