Casamarciano, Festival nazionale del teatro: al via la prima edizione della rassegna

Carlo Buccirosso ed Enrico Beruschi tra gli ospiti d’onore del festival nazionale del teatro “Città di Casamarciano”. La prima edizione della rassegna, che si terrà nella suggestiva cornice della chiesa badiale di Santa Maria del Plesco, sarà inaugurata il 3 settembre e si concluderà il 10. Il cartellone degli eventi è stato presentato nel corso di una serata di gala organizzata negli eleganti saloni del Class Hotel Napoli di Marigliano dove è stato ufficializzato anche il logo dell’iniziativa, ideato da Aso Comunicazione ed illustrato da Gianluca Abbruzzese.

La prima compagnia  a calcare le scena sarà quella del gruppo d’arte drammatica “Città di Pistoia” che, con “Don Chisciotte della Mancia”,  darà il via alla kermesse dedicata al teatro di base.

Il 4 settembre sarà la volta di “Biciclette”, commedia musicale presentata dagli artisti del Teatro “Impiria” di Verona.

Il 6, invece, toccherà, alla compagnia del “Giullare” di Salerno  che si esibirà nel dramma in due atti “Amadeus”.

Il “Teatro stabile nisseno” proporrà “Io e l’altro”, in calendario per l’8 settembre, mentre il 9 sarà la volta del “Gruppo del Pierrot” di Napoli che, fuori concorso, rappresenterà “Il Suicida”.

Il gran finale è previsto per le 20,30 del 10 settembre con la premiazione delle compagnie che hanno partecipato al festival. Una giuria tecnica, presieduta da Rosario Galli, selezionerà i vincitori delle 5 sezioni previste. Saranno attribuiti i premi alla migliore compagnia, al migliore attore protagonista, alla migliore attrice protagonista, al migliore attore caratterista ed alla migliore regia.

Ci sarà anche la compagnia “più votata” dalla giuria popolare.

La serata conclusiva sarà presentata da Marco Simeoli e Rosy Abruzzo.

<Il festival del teatro, ispirato dal manoscritto di Annibale Sersale, “Scenari Casamarciano”, è un momento di incontro e di cultura a livello nazionale ma anche – spiega il sindaco di Casamarciano, Andrea Manzi – una nuova prospettiva dalla quale guardare lo sviluppo futuro dell’area nolana>.

<Fin dall’inizio dell’insediamento dell’amministrazione comunale abbiamo fortemente creduto nella possibilità di far diventare Casamarciano palcoscenico di un evento che, alimentando una antica  vocazione locale, potesse crescere negli anni diventando attrazione e punto di riferimento nazionale. La grande soddisfazione – sottolinea ancora Manzi – è quella di essere riusciti a far muovere velocemente  i primi passi al nostro ambizioso ed importante progetto>.

<Il festival città di Casamarciano – dice Totò Nicosia, patron del premio Salvo Randone e direttore artistico della kermesse teatrale – è un evento che ha in se la forza della creatura concepita con passione, tenacia ed entusiamo. E’per questo motivo che ho accettato con immenso piacere la sfida che mi darà la possibilità di contribuire a far nascere una manifestazione che sicuramente si affermerà negli anni e farà da volano turistico e culturale all’accogliente cittadina di Casamarciano>.

<Il teatro di base – afferma Rosario Galli, presidente della giuria ed autore della nota commedia “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi” – è la linfa vitale, l’espressione più genuina  della nobile arte.  L’Italia vanta un prezioso patrimonio di compagnie che non hanno nulla da invidiare ai gruppi composti da  professionisti, grazie al valore aggiunto della libertà artistica ed espressiva>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.