Festa dei Gigli, presentato il cartellone ufficiale

 

Nola – Tra tradizione ed innovazione la Città di Nola anche quest’anno si prepara a vivere la millenaria Festa dei Gigli. Concerti, spettacoli innovativi, cultura, moda, danza e comicità: un cartellone ricco di eventi farà da cornice alla kermesse in onore di San Paolino in programma domenica 3 luglio 2011. Diverse le manifestazioni consolidate e dunque riconfermate anche nel 2011 come il Corteo Storico degli Orsini con “Medioevalia”, una tre giorni, da venerdì 17 a domenica 19 giugno 2011, dedicata interamente al recupero del vissuto storico cittadino relativo ai secoli XIII, XIV e XV. Ampio spazio sarà poi dedicato alla musica che, di fatto, giovedì 16 giugno 2011, aprirà ufficialmente il cartellone degli appuntamenti con la “Musica dei Gigli in Concerto”. Ma anche serate di moda e danza con una madrina d’eccezione, la “regina” della danza classica in Italia e nel mondo, Carla Fracci. Eventi che culmineranno nei tre giorni successivi la Festa con Gino Rivieccio Show e la sua orchestra lunedì 4 luglio 2011, i Sonics il martedì e gli Zero Assoluto il mercoledì. Uno spettacolo quest’ultimo voluto soprattutto per accontentare i giovani mentre i Sonics, grande novità di quest’anno, regaleranno momenti di pura magia del volo, in una location particolare offrendo una gran suggestione visuale. “Anche il 2011 saluta il tanto atteso Giugno Nolano – ha dichiarato l’Assessore ai Beni Culturali, Maria Grazia De Lucia -. Nel ricordo del 2010, anno che vide in calendario circa 40 manifestazioni, quello di quest’anno può sembrare un cartellone ridotto e, se lo è, lo è solo per numero di eventi, quindi per quantità e non certamente per qualità. In osservanza a quanto lo stesso Sindaco Biancardi ha dettato, l’Assessorato si è orientato su pochi (che poi pochi non sono) eventi ed ospitate che accontentano tutti i gusti, ed impongono questa kermesse, già ricca di per sé, anche all’attenzione dei fruitori extra – moenia. Nomi famosi, spettacoli nuovi, momenti magici faranno da cornice ad un vissuto nolano già favoloso di per sé perché condito da quella nolanità del giugno”. “Quest’anno abbiamo cercato di coniugare la tradizione alla novità – ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi -, riconfermando quindi quelle manifestazioni entrate di diritto nella storia del Giugno Nolano e, al tempo stesso, introducendo una serie di iniziative inedite con l’obiettivo di accontentare tutte le fasce di età e di gusti. Una kermesse che si annuncia piena di sorprese ma soprattutto all’insegna del rispetto delle regole. Lo scorso anno la ballata pomeridiana dei Gigli, come si ricorderà, è stata fortemente penalizzata da ritardi ingiustificati che ne hanno condizionato il regolare svolgimento. Ritardi che hanno decretato provvedimenti seri con l’applicazione  di sanzioni per le paranze “ree”. Un’esperienza che, ci auguriamo, di non dover ripetere anche quest’anno. Oggi annunciamo il cartellone degli eventi che faranno da corollario alla tanto attesa kermesse, ma nei prossimi giorni renderemo nota anche l’ordinanza con la quale saranno dettati i tempi di esibizione. Si parla tanto di Unesco, progetto in cui crediamo e per il quale stiamo lavorando alacremente, facciamo in modo che la nostra amata Festa cresca e spicchi il volo come merita”.

 

  Ritorna il Premio “Giglio d’oro e d’argento

 

Dopo il successo dello scorso anno, ritorna anche nel 2011 l’istituzione del Premio “Giglio d’oro e d’Argento” fortemente voluto dall’Amministrazione comunale in occasione della tradizionale Festa dei Gigli. Il giglio d’oro sarà consegnato al nolano che da più tempo risiede in un paese estero e che giunge in città per la kermesse in onore di San Paolino, mentre un giglio d’argento sarà assegnato al nolano che da più tempo risiede in qualunque città della penisola e che ritorna appositamente a Nola per la ballata dei Gigli. Per la partecipazione all’assegnazione del Giglio d’Oro è richiesta la presentazione di apposita domanda in carta semplice corredata da certificato di nascita del concorrente, biglietto di viaggio, carta di soggiorno o altro documento comprovante il periodo di residenza all’estero. È necessaria, inoltre, l’autocertificazione, così come per legge, attestante lo stato di famiglia ed il certificato di immigrazione rilasciato dal Comune di Nola. Per la partecipazione all’assegnazione del Giglio d’Argento è richiesta la presentazione di un’apposita domanda in carta semplice corredata da certificato di nascita e di residenza del concorrente. Quest’ultimo dovrà indicare specificamente la data dalla quale risiede nel comune di provenienza. È necessaria, inoltre, l’autocertificazione, così come per legge, attestante lo stato di famiglia del concorrente. I Nolani premiati non potranno partecipare al premio per gli anni successivi.Tale limitazione è estesa a tutti i componenti del nucleo familiare del vincitore. Le domande di partecipazione dovranno pervenire presso gli uffici dell’Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Nola, in Piazza Duomo, con decorrenza a partire dal giovedì precedente la ballata dei Gigli, entro e non oltre le ore 13.00 del “Sabato dei Comitati”.La cerimonia di consegna dei premi si terrà in occasione della sfilata del “Sabato dei Comitati” in Piazza Duomo il giorno 2 luglio 2011.“E’ un Premio simbolico – ha dichiarato il Sindaco di Nola, Geremia Biancardi – ma ricco di significato che punta a rappresentare e a valorizzare l’attaccamento alla Festa dei Gigli di quanti, costretti per motivi di lavoro od altro, a vivere lontano da Nola, non rinunciano tuttavia a vivere da protagonisti la kermesse in onore di San Paolino tornando appositamente in Città in quel periodo dell’anno. Lo scorso anno ha riscosso un notevole successo, quel successo che ci auguriamo di ripetere anche il prossimo 2 luglio con la consapevolezza di rendere felici i nolani che vedono in questo Premio un messaggio di amore, passione e fede”.

 

 

  di Autilia Napolitano

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.