Liveri: ecco il progetto “Votiva+”

LIVERI– In continua attività l’Amministrazione Comunale di Liveri che annuncia, in questi giorni, di aver aderito al progetto “Votiva+” che  consentirà di sostituire gratuitamente le tradizionali lampade votive cimiteriali, ad incandescenza, con le nuove lampade elettroniche a LED. “Ci hanno inviato, infatti, dopo l’adesione (avvenuta circa 4 mesi fa) lampade a led che a partire dalla prossima settimana saranno gradualmente sostituite davanti a tutti i loculi – dice il Sindaco Raffaele Coppola -questa operazione, del tutto gratuita, ci consentirà di ottenere in un anno un risparmio approssimativo di 17.000 KWh/anno, con un taglio della spesa di energia elettrica di quasi il 90%”. Un’altra iniziativa importante per la salute del paese che consentirà non solo di ridurre il costo dell’energia elettrica, ma permetterà anche una consistente riduzione dell’inquinamento, avvicinando Liveri ancora di più a quell’idea di “paese a impatto 0” che l’Amministrazione dice di voler conseguire. “Siamo il primo comune (dati visibili sul sito ufficiale) della provincia di Napoli ad aver aderito. A sottolineare l’estrema sensibilità che portiamo verso questi temi – dice l’assessore alle innovazioni tecnologiche Enzo Lanzara – utilizzando la nuova tecnologia a LED, è l’intento di riuscire a tagliare un’altra spesa “invisibile” per offrire, con quel risparmio, nuove iniziative a favore dei cittadini”. In tema di commemorazioni, poi, per il 4 Novembre, giorno che ricorda ed esalta il valore dei Caduti per la Patria, morti per gli ideali di indipendenza, democrazia e libertà”, ci sarà una cerimonia domenica mattina. “Uomini spinti dall’amor patrio, che hanno consegnato all’Italia importanti pagine di storia, frutto della dedizione, del sacrificio e dell’unità di un sempre glorioso popolo – dice Coppola – in loro onore, vogliamo ritrovarci ancora una volta stretti intorno al tricolore con il verde pulsante della speranza dei soldati di tornare vincitori in patria; con il bianco innocente dei giovani che lasciano  famiglia ed amici; con il rosso acceso e nobile di chi sparse il proprio sangue per donare a noi  il nostro suolo e la nostra identità.” L’appuntamento è per domenica alle ore 11, presso la Parrocchia di San Giorgio Martire, per partecipare alla Santa Messa Commemorativa. Seguirà la deposizione di una corona d’alloro presso il Monumento dei Caduti.

di Alfonsina Della Gala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.