Napolitano:”Ritardi nei lavori in Piazza D’armi “

Con ordinanza affissa all’albo pretorio in data 24 giugno il sindaco Biancardi disponeva la sospensione delle attività mercatali per tutto il mese di agosto nell’area di Piazza d’Armi, al fine di provvedere alla sistemazione della zona e al nuovo riassetto organizzativo di tutta l’area di sosta auto esistente. Prevista, tra l’altro, la realizzazione di un nuovo parcheggio sul lato di via on.Francesco Napolitano, eliminando l’area utilizzata durante il mercato infrasettimanale.

Il restyling di piazza d’armi tarda, pero’, a partire.
Secondo notizie riportate dalla stampa, la consegna dell’opera sarebbe dovuta avvenire entro il 20 agosto scorso. “Dei lavori non si vede nemmeno l’ombra – denuncia il capogruppo di Città Viva, Gianluca Napolitano – e non si capisce se e quando inizieranno. Piazza d’Armi è abbandonata a se stessa, sommersa dai rifiuti abbandonati e dall’incuria, preda di un esercito di parcheggiatori abusivi che taglieggia gli automobilisti, ricettacolo di prostituzione a tutte le ore. I cittadini sono sconcertati e preoccupati per il livello di degrado raggiunto. Uno spettacolo surreale che si svolge sotto gli occhi di tutti, a pochi metri dal Corso e in pieno centro urbano. Sulla più grande piazza cittadina aleggiano il fantasma del museo della cartapesta e lo spettro dell’ex caserma Principe Amedeo, grandi occasioni di rilancio che sembrano rimaste solo sulla carta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.