Nola, Notte Bianca: spettacoli ed eventi sotto le stelle

Nola – Nonostante il freddo, la notte bianca nolana non ha mancato di regalare colori, calore, musica, solidarietà, cultura. Il tutto nello scenario di uno dei centri storici più belli e suggestivi della provincia di Napoli. Certo se le condizioni climatiche fossero state più clementi il flusso di persone sarebbe stato maggiore, ma tutto sommato il bilancio finale è certamente positivo. Ancora una volta, la città bruniana ha costituito un polo attrattore di rilievo per l’intero hinterland. Tanti gli eventi che si sono susseguiti durante la manifestazione che da qualche anno sta abbinando lo shopping natalizio alla cultura. Un modo per sostenere il commercio cittadino ed al tempo stesso promuovere il centro storico, con i suoi monumenti, i suoi profili storici e culturali. Le strade e le piazze cittadine sono state animate da artisti di strade ed acrobati da circo. Nella stessa piazza Duomo si è esibita un’ acrobata che ha strappato gli applausi di tutti. Sempre nella piazza principale si sono susseguiti vari spettacoli e “sparata”  neve per la gioia dei bambini. Ma in questa notte dedicata allo svago ed al divertimento per aspettare l’ evento più lieto dell’anno, non poteva mancare un’ attenzione per la solidarietà. In particolare, per il secondo anno consecutivo, l’associazione paranza Stella ha promosso una raccolta fondi per Telethon. “ La nostra associazione – dichiara- il presidente dell’associazione Paranza Stella, Gennaro Riva – da sempre è attenta alle problematiche sociali e proprio per questo da due anni abbiamo sposato con impegno la causa di Telethon”. “ Anche con la nostra associazione – aggiunge Enrico Bernardo dell’associazione Luna Studio – abbiamo voluto testimoniare la nostra vicinanza alla campagna di Telethon. La nostra associazione è in piena attività nel cercare di assecondare e guidare le vocazioni artistiche dei giovani del territorio”. Durante la notte bianca nolana, spazio anche alla cultura. Nella suggestiva chiesa dei Santissimi Apostoli si è svolto un’ interessante tavola rotonda sulla figura di Luigi Tansillo, poeta nolano (sebbene non di nascita) del cinquecento che occupa un posto di rilievo nella letteratura italiana, sebbene per troppo tempo dimenticato. Nell’ultimo periodo, l’amministrazione comunale sta promuovendo, grazie alla collaborazione del professore Tobia Toscano, un programma di rivalutazione della figura di Tansillo. “ Si tratta di una figura importante –  dichiara l’assessore ai Beni Culturali, Mariagrazia De Lucia – che stiamo cercando di rivalutare e riscoprire grazie all’aiuto ed al sostegno scientifico del professore Tobia Toscano”. “ Nei prossimi mesi stiamo pensando – aggiunge il dirigente del settore Beni Culturali, Giacomo Stefanile – di istituire un premo di poesia contemporanea dedicato a Luigi Stefanile”. Altro momento culturale è stato quello che si è svolto presso la libreria Giuda con la presentazione dei due brillanti libri rispettivamente di Gianni Puca e Maurizio De Angelis. All’interno della notte bianca non è mancata la gastronomia come le ormai celebri caldarroste di Paolino molto apprezzate anche dai visitatori dell’altra sera.” Il segreto di un’ ottima caldarrosta – ci svela Paolino – è quello di aggiungere un po’ di sale e vino”. Da segnalare, infine, come il servizio di sicurezza sia stato offerto in maniera gratuita dalla Secur Bull che ha presidiato le strade cittadine.

 

Paolino e le cadarroste

 

 

Presentazione Libreria Guida   Telethon ” Stella”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.