Nola, vertice Pdl –Udc: maggioranza più coesa ed unita

Nola -Una maggioranza ancor più coesa ed unita. Un nucleo, quello costituito dall’asse Pdl – Udc che si presenta più saldo ed ormai sgombro da alcune “perturbazioni” che avevano fatto comparire, negli ultimi tempi, qualche nuvola lungo l’orizzonte del centro destra (soprattutto per le dinamiche tutte interne all’Udc). E’ questo, in sintesi, l’esito dell’incontro tra i due partiti del centro – destra, svoltosi l’altra sera. Il summit di maggioranza, già programmato da tempo, si era reso ormai necessario per rilanciare al meglio la coalizione di governo. Nonostante gli ampi numeri presenti in consiglio comunale, le ultime sedute hanno fatto emergere qualche elemento di imbarazzo, giudicati sempre come circostanze occasionali. Gli episodi in questione hanno però esposto la maggioranza ad un fuoco di fila di critiche più copioso del solito da parte della minoranza. Una riflessione interna è stata dunque funzionale per rimuovere le eventuali divergenze che fisiologicamente possono sedimentarsi a quasi due anni e mezzo dall’inizio della legislatura. Un incontro che ha lasciato una piena soddisfazione in entrambi le parti.

“ Si è trattato di un incontro – ha dichiarato il sindaco Geremia Biancardi – concordato da tempo che ha rinsaldato i rapporti tra Pdl e Udc, nell’ottica di un rinvigorimento dell’azione amministrativa”.

Positivo anche il giudizio del capogruppo del Pdl Michele Cutolo “ E’ stato un momento – ha dichiarato Cutolo – molto proficuo, sereno, cordiale. Abbiamo parlato di vari argomenti, ma soprattutto di un rilancio dell’azione amministrativa”. Ed a proposito dei rapporti con l’Udc, in riferimento degli anche degli ultimi eventi che avevano fatto emergere una spaccatura all’interno del partito di Casini, sempre Cutolo ha sottolineato come dall’incontro ogni tipo di problema sia stato superato.

 

“ Abbiamo sollecitato l’Udc ad un chiarimento su questo profilo al fine di poter rendere la nostra azione amministrativa ancor più incisiva – ha dichiarato ancora Cutolo (nella foto) – va evidenziato come sino ad oggi si è governato bene e proprio per questo è importante ripartire con maggiore tenacia, visti gli importanti e non facili obiettivi da raggiungere. Un’ azione che va portata avanti con il contributo dell’intera maggioranza di cui l’asse Pdl – Udc rappresenta lo zoccolo duro.Ed i motivi di fondo dell’incontro dell’altra sera sembrano andare ben al di là di un riassetto per il completamento della legislatura, visto che ha rappresentato anche la base sulla quale costruire la proposta politica per le prossime elezioni amministrative che vedrà, come ribadito senza esitazione da tutti i protagonisti, l’alleanza Pdl – Udc ancora una volta il cardine strategico della coalizione di centro – destra.

 

Verso la fine dell’anno il rimpasto di giunta con una presenza Udc

Il  rilancio dell’azione amministrativa, quello che in gergo viene definito il giro di boa, avrà come effetto anche un riassetto dell’esecutivo cittadino. Un ritocco della giunta che non avverrà nell’immediato ma che è stato già programmato per i prossimi mesi e che vedrà l’ingresso di un esponente in quota Udc. A confermarlo è lo stesso Francesco Pizzella (nella foto), commissario cittadino dell’Udc oltre che presidente del consiglio che non esclude nell’azione di rilancio dell’amministrazione anche una rivisitazione dei quadri dirigenziali del comune. “ E’ stato un incontro molto importante e costruttivo dove è stata raggiunta una quadra su tutti gli argomenti. E’ chiaro che siamo al giro di boa e dunque è necessario oltre che tirare le somme anche pensare ad un rilancio dell’amministrazione comunale. Anche all’interno del partito abbiamo trovato il giusto equilibrio che ci consentirà di poter fornire alla causa di questa amministrazione un contributo ancor più fattivo. Come dicevo – conclude Pizzella – sono stati affrontati tanti temi che pongono basi solide anche per le prossime elezioni amministrative che vedrà l’asse Pdl – Udc sempre più saldo”.

“ Con il sindaco già è da qualche tempo che stiamo intensificando gli incontri – aggiunge il capogruppo Udc Cosimo Santaniello (nella foto)– il nostro obiettivo è soprattutto quello di dare un contributo importante a questa amministrazione. Per quanto riguarda le nostre questioni interne, possiamo dire che abbiamo raggiunto un pieno equilibrio. Del resto a breve si aprirà un più franco e largo confronto in seno al partito, in occasione del prossimo congresso cittadino dell’Udc previsto per il 3 dicembre”.

 

” Il gruppo è coeso ed ha ritrovato la propria unità – dichiara il consigliere dell’Udc Carmela Scala (nella foto) – è stato per ora un incontro bilaterale che sarà allargato in seguito anche agli altri partiti della maggioranza. Ormai l’Udc è una realtà, che da due consiglieri è passato a cinque; una circostanza che va tenuta in debito conto. Condividiamo lo stesso progetto con la Pdl per rilanciare l’attività amministrativa oltre che per mettere solide basi per le prossime elezioni amministrative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.