Presentazione dei libri di Luigi Vecchione e padre Oreste Casaburo

Doppio appuntamento con i libri tra sabato e lunedì prossimi. Si partirà sabato 9 aprile, alle 18.00, presso il Salone dei Medaglioni del Palazzo Vescovile-Museo Diocesano di Nola, con la presentazione dell’ultimo lavoro dell’instancabile novantaquattrenne Luigi Vecchione che, nel suo libello “L’ALGORISMUS NOLANO DEL 1400”, punta a focalizzare l’attenzione dei lettori su un importantissimo manoscritto del 1478, realizzato dal nolano di Pietro Paolo Muscarello, che è un manuale commerciale e matematico della Nola del ‘400, arricchito da splendide miniature. L’incontro è promosso dall’Archeoclub di Nola e vedrà gli interventi di Luigi Simonetti e Angelo Amato de Serpis.
Lunedì 11 alle 18.00, sempre presso il Salone dei Medaglioni del Palazzo Vescovile-Museo Diocesano di Nola, sarà la volta della riscoperta di un altro nolano illustre, ma poco conosciuto agli stessi nolani. Con il libro “IL PADRE SALVATORE IOVINO E I FRATI MINORI CONVENTUALI IN PORTICI”, Padre Oreste Casaburo, già presente a Nola fino a qualche anno fa presso il Convento di San Biagio dei Frati Minori Conventuali di Nola, ci fa scoprire la figura di Padre Salvatore Iovino, nolano di nascita, ma benemerito e stimatissimo frate francescano, a metà dell’ottocento, del convento dei Frati Minori Conventuali di Portici. Attraverso le vicende storiche del convento di Portici, Padre Oreste ci porta alla scoperta di questo importante personaggio che ha arricchito spiritualmente e culturalmente la città di Portici e l’ordine francescano. L’incontro, promosso dall’Associazione Meridies, dalla Curia Vescovile di Nola e dal Museo Diocesano di Nola, vedrà la partecipazione, oltre che dell’autore Padre Oreste Casaburo, della dott.ssa Antonia Solpietro (Uff.BB.CC.Curia di Nola), di Mons. Pasquale D’Onofrio (Vicario Generale Curia di Nola), di Padre Felice Autieri (Ordine Francescano) e dei giornalisti Carmela Politi Cenere e Angelo Amato de Serpis.

di Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.