Ray-Ban stories: oltre i classici paia di occhiali

Si chiama Ray-Ban stories la nuova collezione lanciata da Facebook e Ray-Ban. Non sono però dei semplici occhiali da sole: hanno infatti due videocamere all’interno della montatura che permettono di scattare foto e video in ogni momento. La collaborazione tra il colosso Facebook e uno dei più grandi marchi di occhiali risale a un paio di anni fa e ora sono finalmente acquistabili. I modelli disponibili sono tre: Wayfarer, Round e Meteor, disponibili tutti in vari colori. S0no dotati di doppia fotocamera sulla parte frontale e di un controllo touch sulle aste laterali, per avviare musica, registrare video o scattare foto. alla base c’è l’idea di cogliere il momento, anche quando non si ha tra le mani il proprio smartphone.

Tra le varie funzionalità si potrà anche  ascoltare musica e rispondere ad una chiamata grazie agli altoparlanti open-ear e ai tre microfono integrati per la cattura del suono.  Inoltre, hanno anche un sistema di riconoscimento vocale che risponde alle parole “Hey Facebook”, ma è specificato sul sito che il comando vocale è disponibile solo in lingua inglese. Il sistema operativo che permetterà di importare, modificare e condividere i contenuti appena scattati o registrati è Facebook View, il  che comporta quindi possedere un account Facebook.

E’ inclusa nell’acquisto la custodia di ricarica portatile e il cavo di ricarica USB-C, gli occhiali completamente carichi possono infatti catturare fino a 200 foto e 50 video. Insomma, non sono i primi dispositivi di questo genere (un esempio sono gli occhiali da sole di Snapchat, gli Spectacles), ma certamente sono all’avanguardia nel combinare lo stile classico ed intramontabile dei Wayfarer con l’era moderna dei social network.

fonte:

https://www.ray-ban.com/italy/electronics/RW4004%20UNISEX%20RAY-BAN%20STORIES%20%7C%20WAYFARER-Nero/8056597489478

di Ludovica Chiango

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.