Una pagina di facebook per contenere il randagismo

Nola – È sempre più critica la situazione nel nolano per quel che riguarda il fenomeno del randagismo. Infatti, sono a centinaia tra cani e gatti a circolare per le vie della città, dinanzi all’indifferenza  o talvolta al disprezzo delle persone. Esposti a continui pericoli e costretti a rovistare nella spazzatura per un po’ di cibo, i randagi oltre a condurre una vita difficile, possono rendere rischiosa anche le vita dei cittadini; In molti infatti, si riuniscono in branchi, che o per timore, o per rabbia a causa dei maltrattamenti subiti, vedono nell’ uomo una minaccia da cui difendersi, attaccando loro stessi.  La principale causa di questa situazione è dovuta alla mancanza di un’adeguata struttura pronta ad accogliere i nostri amici a quattro zampe in attesa di adozione. Per fortuna però, non tutti girano la faccia dall’altra parte; ci sono persone che, con generosità si prendono cura dei randagi in ogni modo possibile.  Parliamo delle volontarie che ogni giorno, a spese loro, raccolgono cani dalla strada, li sfamano e li curano anche con l’aiuto di veterinari generosi, fino a trovargli una famiglia. Si occupano infatti, anche dell’adozione di questi randagi, che avviene, dopo averli sterilizzati e microchippati a spese loro,  attraverso un regolare modulo e delle visite pre e post affido per assicurarsi della salute e delle condizioni in cui è tenuto l’animale.  Anche internet gioca un ruolo molto importante nella lotta contro il randagismo nel agro nolano. Le volontarie, anche se non dello stesso paese, riescono infatti a tenersi in contatto  tramite e mail e ad organizzare delle “staffette”,veri e proprio viaggi, utili per l’adozione di cani a persone  residenti in altre città d’Italia. Anche sul famoso social network Facebook si è scatenata una vera e propria gara alla solidarietà. Una delle tante pagine che si occupano di questo prende il nome di “Piccoli Angeli”,  dove ogni giorno vengono pubblicati decine di annunci per adottare cagnolini trovati per strada e affidati momentaneamente  a persone che fanno della loro casa un vero e proprio rifugio.  L’amministratrice di questa pagina, anch’essa nolana, grazie anche alle generose donazioni di qualche utente  sia con denaro che con materiale, riesce a sfamare cani di strada , curarli e  sterilizzare le femmine per evitare che vengano messi al mondo altri piccoli angeli che non avranno mai una casa.

 

di Manola Gherardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.