Visciano, festa della vendemmia e delle castagne : alla scoperta dei valori della terra

Visciano – Una due giorni dedicata alla sapori di un tempo. Il 15 ottobre a Visciano si è tenuta, organizzata dal comitato comunale delle donne, la prima edizione della Festa della Vendemmia che ha portato in auge l’aspetto rurale del paese soprattutto attraverso l’esposizione di attrezzi come il tavolo per pestare il mosto, ‘o tiniell? una sorta di bacinella di legno dove il vino veniva versato,il torchio, le caratteristiche botti di legno,il tutto seguito dalla dimostrazione diretta della pigiatura dell’uva e dalla vendita dei prodotti tipici locali. Il 16 ottobre invece si è tenuta la festa della castagna che è tuttora alla sua terza edizione ed ha come fine unico quello di valorizzare il patrimonio boschivo dell’area. Il centro sociale per anziani R.Montella che l’ha organizzata ha davvero pensato a tutto. Infatti i partecipanti hanno potuto intraprendere una salutare passeggiata tra le campagne di Montedonico,raggiunto grazie alle navette messe a disposizione dalla Comunità Montana locale e lì cuocere e consumare vivande,in particolar modo castagne, da poter poi anche portare a casa se raccolte in abbondanza. Entrambe le feste hanno sottolineato l’aspetto caratterizzante il paese, la sua ruralità e l’orgoglio che investe gli abitanti nel produrre beni che sono molto richiesti perché genuini.

 

di Francesca Malinconico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.