Nola, Consorzio CO.N.CI: “Il nocciolo nel futuro”, dibattito su tutela e promozione

Nola – “Il nocciolo nel futuro”. È stato questo il tema del convegno svoltosi l’altro giorno presso l’ex Convento di Santo Spirito e promosso dal Consorzio Nocciole Campane e Italiane (CO.N.CI.)

Al centro del dibattito i fondi regionali, nazionali, ed europei per i progetti di valorizzazione e protezione del nocciolo, prodotto tipico del territorio.

Il presidente del Consorzio, Andrea Caliendo ancora una volta ha ribadito il suo impegno rispetto ad un progetto che a piccoli passi sta prendendo forma. “Un altro passo avanti per l’ottenimento dell’IGP. La pubblica amministrazione è dalla nostra parte e stiamo andando avanti come una vera grande squadra. Parteciperemo al progetto Horizon 2020 con l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e stiamo creando altri progetti integrati con l’Ateneo e le associazioni“.

L’assessore regionale all’agricoltura Nicola Caputo ha parlato dell’importanza di fare rete, ed essere al fianco delle tante aziende agricole del territorio al fine di offrire servizi ed assistenza.

Questo comparto – ha affermato Caputo – necessita di un accompagnamento verso una nuova fase di sviluppo. Innanzitutto ponendosi l’obiettivo di arricchire il brand Campania anche mediante il riconoscimento IGP della nocciola campana. Il vero gap che sconta la nostra agricoltura è la nostra incapacità di cooperare

Ad intervenire anche la professoressa Chiara Cirillo del dipartimento di Agraria dell’Università Federico II, che ha sottolineato la necessità di un dialogo maggiore tra ricerca e attività produttive.

Importante contributo è stato quello dell’onorevole regionale Massimiliano Manfredi, vice presidente della commissione ambiente, che ha puntato sulle attività di promozione della corilicoltura campana e sull’analisi delle problematiche territoriali che hanno colpito il nocciolo in questi anni e dei fondi Regionali, Nazionali ed Europei per i progetti di valorizzazione.

Il comune di Nola – reduce insieme all’Aicast dal successo del recente evento sul nocciolo ed il torrone –  è stato rappresentato dall’assessore alle attività produttive, Lucianna Napolitano Bruscino. Presenti anche il sindaco di Visciano, Sabatino Trinchese, ed il vicesindaco di Tufino, Nicola Bifulco. A condurre il dibattito è stata Diletta Iervolino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.