Al sindaco Biancardi la prima Eco card per la raccolta punti

Un buono da spendere presso gli esercizi commerciali cittadini. Più “raccogli”, più spendi. E’ il progetto promosso dal Settore Ambiente del comune di Nola di cui è dirigente Felice Maggio. Obiettivo primario: incentivare la raccolta differenziata. A testare per primo il nuovo sistema di pesatura di rifiuti “nobili” presso il Centro di raccolta di Via Boscofangone il Sindaco Geremia Biancardi. Il sistema, completamente wi-fi e facilmente trasportabile, è composto da una bilancia 60×60, con portata fino a 150 kg. ed un terminale palmare.

“Un nuovo importante contributo per il perfezionamento del ciclo virtuoso dei rifiuti – ha affermato il Sindaco Biancardi –. Ora i cittadini nolani avranno la possibilità, non solo di partecipare attivamente alla pulizia della nostra Città, ma anche di guadagnare con il conferimento dei rifiuti, attraverso degli incentivi. Sia chiaro, però – avverte il primo cittadino nolano –, che questi strumenti dovranno essere utilizzati affinché siano raggiunte quelle quote di differenziata (50%) che eviteranno l’aumento della TARSU, che, è bene ricordarlo, non viene decretato dall’Amministrazione Comunale ma ci viene imposto, per legge, dall’Amministrazione Provinciale, in misura pari al 40%. Quindi, invito accoratamente i miei concittadini a rispettare tempi e modi di conferimento dei rifiuti e ad utilizzare gli strumenti che abbiamo messo e continueremo a mettere loro a disposizione”. Un sistema che entrerà in funzione a partire da lunedì prossimo; ma già domani, tutti coloro che lo vorranno, potranno recarsi presso il Centro Raccolta a ritirare la tessera magnetica. “Da lunedì prossimo entrerà ufficialmente in funzione il nuovo sistema – ha dichiarato l’Assessore all’Annona Giuseppe Esposito –. Chiunque potrà recarsi al Centro di raccolta di Boscofangone e, contestualmente alla prima pesatura, riceverà anche la card con i codici a barre che servirà ad accedere a tutti quegli incentivi previsti dal regolamento comunale. Inoltre – ha concluso Esposito –, considerata la facilità di trasporto dell’apparecchiatura, abbiamo previsto, per le frazioni e per tutti coloro che non possono raggiungere il centro di raccolta, anche dei veri e propri tour, non solo informativi, per incentivare ulteriormente la differenziata”. Una iniziativa per la quale l’Ente di piazza Duomo ha stanziato un importo pari a 250 mila euro che, nell’ottica di Maggio, servirà a tenere alta l’attenzione sulla raccolta differenziata, in modo da raggiungere entro il 31 dicembre prossimo, una percentuale almeno del 50%, come lui stesso auspica. “Dal 34% e nonostante le continue emergenze, in poco più di un anno di lavoro siamo arrivati al 40% di raccolta differenziata, percentuale che ci fa ben sperare di raggiungere entro il 30 novembre prossimo, ovvero il termine previsto dalla legge, quota 50% che ci permetterà di evitare l’aumento della TARSU – ha specificato Maggio –. A giorni partirà un ciclo di incontri informativi nelle scuole (coordinatore del progetto Pasquale Napolitano), mentre giovedì prossimo, ci incontreremo con le associazioni dei commercianti per definire gli ultimi dettagli relativi agli incentivi e poi, toccherà ai cittadini sfruttare un’occasione che non possiamo e non dobbiamo gettare al vento”.

di Autilia napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.