Le scuole di Nola in visita al canile di Cicciano nell’ambito dell’iniziativa “Portami con te”

Portami con te. E’ l’iniziativa promossa dal comune di Nola, finalizzata all’affido dei cani randagi ed abbandonati. Stamane un folto gruppo di studenti ha fatto visita al canile ubicato a Cicciano e convenzionato con il comune di Nola. La manifestazione rientra nell’ambito della politica di contrasto al  randagismo in città che passa anche e soprattutto attraverso la disponibilità di una buona struttura dove gli amici a quattro zampe vengono trattati in maniera adeguata e rispettosa. In particolare, l’obiettivo è quello di instaurare un corretto rapporto tra uomo – cane – ambiente. Un risultato che è possibile raggiungere soprattutto attraverso un percorso educativo che parta dalle scuole.” La struttura qui presente – ha dichiarato Salvatore Cavallaro della Service Italcoop che cura la gestione del canile – è una struttura all’avanguardia dove i cani hanno la massima libertà di movimento e sono curati in maniera amorevole dai nostri volontari. Basta considerare che siamo riusciti a recuperare alcuni cani che quando  ci sono stati affidati erano considerati pericolosi , visto che erano stati addestrati per i combattimenti. Oggi, invece, hanno totalmente azzerato la loro aggressività e si presentano sereni e con tanta voglia di giocare”. Presenti alla manifestazione anche il vicesindaco del comune di Nola, Luciano Parisi, oltre che l’assessore Giuseppe Esposito, il dirigente all’ambiente del comune di Nola, Felice Maggio ed il dirigente all’ambiente del comune di Cicciano, Paolino Montanino “ Come scuola – ha dichiarato il professor Raffaele Ferrante della scuola Media Merliano – abbiamo accettato in maniera entusiastica l’invito, perché offre ai ragazzi un concreto momento educativo per sviluppare un sano rapporto di rispetto degli   animali e della natura ”. Al momento sono circa 80 i cani tenuti all’ interno della struttura che presenta ampi spazi oltre che  locali attrezzati per ogni sorta di cura da prestare agli amici a quattro zampe. “ Con questa struttura – ha dichiarato il dirigente all’ambiente Felice Maggio – riusciamo ad affrontare in maniera adeguata il fenomeno del randagismo, garantendo a questi cani anche un’ assistenza qualificata oltre che la possibilità di poter incentivare le adozioni dei cani. Prossimamente stiamo pensando di ripetere iniziative simili anche in spazi verdi che stiamo individuando all’interno della città, in collaborazione con delle associazioni di volontariato, proprio per rafforzare sempre di più il rapporto tra uomo –animali – ambiente”. “ Da quando è stata realizzata questa struttura – ha dichiarato invece il dirigente del settore ambiente del comune di Cicciano Paolino Montanino – non abbiamo più avuto episodi di aggressioni di cani nei confronti delle persone”. Nei giorni scorsi sono stati distribuiti anche appositi calendari con le foto dei cani. Tutto questo proprio per stimolare la politica delle adozioni.  

 di Antonio D’Ascoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.