Carditese – Sporting Nola 3 – 2

Carditese: Chioccarelli, Fusco, Di Bello (al 32’s.t. Salzano), Castaldo, Briamese, Peluso (al 12’ s.t. Barra), Ambrosio, Rega (al 1’s.t. Nicale), Angelillo, Granata, Esposito.

A Disposizione: Credentino, Marzano, Zambello.Allenatore: Cedron

Sporting Nola: Ciavoli, Vitagliano, De Pascali (14’s.t. Santaniello), Giugliano (30’s.t. Esposito), Ruoppo, Miele, Monda, Parisi, Napolitano, Della Marca, La Marca (20’s.t. Ruggiero).

A Disposizione: Mazzone, , Zoppino, Barone, Vacchiano.Allenatore: Pirozzi

Arbitro: Spasiano di Torre del Greco

Marcatori: al 4’ ed al 44’ Giugliano (SN), al 9’ Granata (C), al 12’s.t. Barra su rig. (C), al 20’s.t. Ambrosio (C)

Note: Spettatori 50 circa in larga maggioranza ospite.

Recupero 1° tempo: 2 minuti.

Recupero 2° tempo: 4 minuti.

Cardito – Lo Sporting si ferma a Cardito dopo sei risultati utili consecutivi, concede l’intera posta in palio ai padroni di casa che sperano ancora nella salvezza. L’undici bianconero schierato da mister Pirozzi è inedito; il trainer nolano effettua una sorta di turnover schierando in campo i giovanissimi Ciavoli (classe ’93) e Vitagliano insieme a Giugliano, proprio quest’ultimo realizza il gol del momentaneo vantaggio al 4’ con un tiro al volo di sinistro che si insacca alle spalle del portiere locale. La reazione dei carditesi non si fa attendere ed al 9’ sugli sviluppi di un corner pareggiano con Granata. I padroni di casa ci provano in più occasioni ma il portierino Ciavoli è prodigioso e tiene il risultato inchiodato sul pari fino allo scadere quando è sempre Giugliano a portare in vantaggio gli ospiti che risolve una mischia in area mettendo la palla in fondo al sacco.Nella ripresa il ritmo della gara è blando, complice il gran caldo non ci sono particolari sussulti, però, al 12’ un capovolgimento di fronte porta i locali al pareggio con Barra su rigore, concesso per un fallo di mano in area di Giugliano. Passano pochi minuti e la Carditese passa in vantaggio con Ambrosio che frutta un errato disimpegno a centrocampo e supera l’incolpevole Ciavoli. La gara non offre particolari emozioni con i padroni di casa a difendere il prezioso vantaggio e lo Sporting che ci prova in più occasioni, allo scadere l’occasione più ghiotta con Della Marca che fallisce una ghiotta palla gol calciando di poco a lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.