Cimitile: Parte il progetto di Pubblica utilità dell’assessorato alle PP SS

Cimitile – Punto partita. L’assessorato alle politiche sociali del comune di Cimitile, retto dal giovane Massimo Scala,  mette a segno l’ennesima vittoria. Dopo le numerose iniziative che l’hanno visto distinguersi all’interno della maggioranza targata Provvisiero, arriva la grande novità. L’assessorato, infatti, in collaborazione con l’Agenzia per l’Area nolana, ha dato vita al cosiddetto Progetto di Pubblica utilità. “E’ stato indetto un bando –  ci racconta Massimo Scala – per l’erogazione di contributi economici in favore di adulti disoccupati e/o inoccupati in condizioni di disagio economico per la realizzazione di attività in favore della cittadinanza. In modo particolare, si pensava di destinare queste preziosissime risorse umane ad attività di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti; collaborazione in manifestazioni sportive, culturali fieristiche o caritatevoli; attività di trasloco tra plessi diversi di proprietà del Comune.

Il Progetto di Pubblica utilità è indirizzato in modo particolare a coloro che abbiano cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Uninone Europea, residenza nel Comune di Cimitile, ovviamente che siano maggiorenni disoccupati o inoccupati e con determinate caratteristiche di reddito. E’ necessario, infine, che non abbiano pendenze penali di alcun tipo. Abbiamo deciso di dare vita a questo tipo di progetto poiché era nostra intenzione stare vicino alle fasce deboli senza però offenderne la dignità con dei progetti di tipo esclusivamente assistenzialista”. Il Progetto di Pubblica utilità è solo l’ultimo di una felice serie di progetti portati avanti dall’assessore Scala. “Grande soddisfazione abbiamo avuto anche dal campo estivo organizzato ad inizio estate per i bambini di Cimitile ed il soggiorno climatico tenutosi a settembre in favore degli anziani.

Con i bambini in modo particolare, abbiamo avuto davvero grande soddisfazione. E’ stato bello vedere tanti piccoli divertirsi come mai probabilmente. Anche in quel caso il nostro progetto è stato studiato a beneficio delle fasce più deboli della popolazione. I ragazzini hanno risposto molto bene e con me in modo particolare, hanno dimostrato tanto affetto, tanto da organizzare loro stessi una foto alla fine della settimana di campo estivo. Per il prossimo anno, è nostra intenzione, organizzare una sorta di colonia, una vera e propria vacanza per i bambini di Cimitile che hanno minori possibilità economica. Un  progetto simile a quello del soggiorno climatico per anziani che grande successo sta riscuotendo. Siamo, infatti, uno dei pochi Comuni che riesce a mantenere questo preziosissimo servizio in favore dei cimitilesi più anziani”

di Maria Almavilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.