Cimitile: scricchiola la maggioranza Provvisero?

Cimitile –  Consiglio Comunale scoppiettante quello dell’altra sera a Cimitile. All’ordine del giorno l’approvazione del Riequilibrio di Bilancio. L’approvazione messa a Calendario è però passata in secondo piano. A mantenere alta la tensione, infatti, sono state le schermaglie nate dentro e fuori la maggioranza. I primi segni di scontro si sono avuti tra l’assessore Massimo Scala e il consigliere d’opposizione Tommaso Panagrosso. Tra i due i botta e risposta erano iniziati nei giorni scorsi attraverso gli organi di stampa. Da un lato Tommaso Panagrosso che accusava questa maggioranza di inattivismo, specie nei confronti delle nuove generazioni, e dall’altra l’assessore Scala che dimostrava, documenti alla mano quanto in realtà fosse già stato fatto. Il vero colpo di scena è però arrivato dopo, quando, in seguito alla situazione di confusione creatasi in  aula, alcuni consiglieri si sono allontanati dal tavolo dei lavori. Dopo battibecchi e parole affilate come un coltello, a rompere il muro di tensione che si era creato è stato Vincenzo Tedeschi, Presidente del Consiglio Comunale. Davanti all’intero civico consesso ed alle persone venute ad assistere il dott. Tedeschi ha esordito dicendo: “Basta mi dimetto da Presidente del Consiglio. Resto come semplice Consigliere”. Il moto d’ira del dott. Tedeschi, che ha destato grande scalpore tra i presenti, è stato probabilmente dettato dalla tensione creatasi durante la riunione; sia tra maggioranza ed opposizione che all’interno della maggioranza stessa. Sulle sue dimissioni, però, le notizie non hanno ancora assunto il crisma dalla ufficialità.  C’è chi pensa che si tratti dello sfogo di un momento e chi invece che si tratti del chiaro segnale di una maggioranza che scricchiola. Contattato sull’argomento il Vincenzo Tedeschi si è chiuso nel “No Comment”, ma probabilmente a breve qualcosa accadrà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.