Città di Pompei – Palmese 1-1: buon pareggio per i rossoneri

CITTA’ DI POMPEI: Abbruzzese, Razzano, D’Amora, Troianiello (13’ st. Magliulo), Del Nunzio, Longobardi, De Blasio, Battimelli, Santaniello (20’ st. Gracco), Agnello, Trigidia. All. Amato.

In Panchina: Fiorenza, Alfano, Zambardino, Santonicola, Scognamiglio

PALMESE: Carezza, Giordano, Visone, La Marca, Angieri, Logoluso, Manco, Arianna (13’ st. Architravo), Palmieri (30’ st. Di Lauro), Montoro (13’ st. Di Giacomo), Di Luccio. All. Monaco.

In Panchina: Leone, Castiello, Bifulco, Maffettone

ARBITRO: Domenico Chianese di Napoli

MARCATORI: 32’ pt. De Blasio (po), 47’ pt. Montoro (pa)

AMMONITI: Manco, La Marca, Longobardi, De Blasio

ESPULSO: 43’ st. Visone

NOTE: Spettatori 150 circa. Recuperi 3’ pt. – 4’ stù

La Palmese si dimostra una squadra formato trasferta. Quattro punti su sei conquistati lontano dalle mura amiche, per una formazione che sa soffrire e punire alla prima occasione utile. Non ha timori reverenziali la squadra di mister Monaco, il Pompei è più su in classifica, ma la differenza tra le due compagini non si è vista.

Partono forte gli ospiti, che nei primi dieci minuti collezionano due limpide palle goal. E’ Santaniello ad avere le due ottime occasioni, la prima al 7’, quando approfitta di un cross dalla sinistra e fa partire un tiro che si perde di poco a lato. All’11’ è ancora l’attaccante locale a salire sugli scudi, batti e ribatti in area, ma il numero nove  del Pompei non trova il tocco vincente, il suo tiro è alto. La  Palmese  soffre in questa fase e sul vantaggio ospite mostra tuta la sua sfortuna. Siamo al 32’, lancio a  superare la metà campo e  Angieri nel tentativo di spazzare colpisce De Blasio, la palla resta lì, e il calciatore del Pompei di prima intenzione fulmina l’incolpevole Carezza. La Palmese non demorde e si rende pericolosa con  un paio di calci piazzati. Il terzo è quello buono, al 47’ punizione dall’out di destra di Di Luccio e Montoro trova il colpo vincete a due passi da Abbruzzese, proprio sul finire. Secondo tempo non spettacolare, con le due squadre un po’ troppo timorose. Eppure nel mezzo è la Palmese a poter mettere la freccia. Manco è ben imbeccato da Di Luccio, si inserisce in area ma il suo tiro è alto. Siamo al 27’. Il Pompei non ci sta e comincia a stazionare dalle parti di Carezza. Il giovane portiere rossonero, classe 95, non si fa prendere dall’emozione e prima salva su Magliulo, deviando in angolo e sul tiro piazzato  allontana una parabola diventata pericolosa. La gara non offre altro e per la Palmese va bene così, un altro punto in trasferta per una squadra che fuori casa sta costruendo il suo bottino.

di Biagio Arentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.