Colletta Alimentare: i Leo ancora in prima linea

In tempo di crisi la giornata della colletta alimentare assume un significato ancora più importante. Oltre 120mila volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus, sparsi in 8.600 supermercati che aderiscono all’iniziativa per aiutare quelle persone e quelle famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. Da questa fondazione parte l’invito a donare alimenti a lunga conservazione e prodotti di largo consumo quali olio, pelati, tonno, omogeneizzati, prodotti per l’infanzia che poi saranno distribuiti ad oltre ottomila strutture caritative che aiutano più di 1.400.000 persone bisognose in tutta Italia.
A consegnare la busta per la spesa della solidarietà ai supermarket di Nola aderenti all’iniziativa sono stati anche i LeoNola che anche quest’anno hanno rinnovato  , come da tradizione consolidata,  l’appuntamento con questa iniziativa.  “Ogni scatoletta di alimento donata da ciascuno, corrisponde ad un piccolo mattoncino per la costruzione di un grande casa della solidarietà” queste le parole della presidente dei LeoNola Veronica De Gennaro, proponendosi di rinnovare l’appuntamento per il prossimo anno.

 

di Ciro Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.