Depuratore: il Sindaco di Marigliano riceve i dipendenti

Nuova protesta per i dipendenti del depuratore di Nola. Dopo le manifestazioni dei giorni scorsi e l’allarme dagli stessi lanciato circa la possibile prospettiva di arrivare a fermare l’impianto, stamattina si sono dati convegno nei pressi del Municipio di Marigliano: obiettivo essere ricevuti dal sindaco. Nel giro di pochi minuti si sono ritrovati faccia a faccia col primo cittadino il quale ha espresso loro massima disponibilità e solidarietà. I dipendenti del depuratore di Nola, ricordiamo, da mesi non ricevono il proprio stipendio e per solo senso di responsabilità e spirito di sacrificio continuano a prestare il proprio servizio. “La situazione è diventata insostenibile, ci racconta uno di loro. Da mesi non riceviamo lo stipendio. La Regione Campania ha bloccato i finanziamenti al Consorzio che gestisce l’impianto e lo stesso, di conseguenza, non paga noi. Ormai siamo arrivati all’esasperazione. La cosa peggiore è che ormai il Consorzio non ha nemmeno i soldi per pagare i fornitori dei prodotti chimici necessari per la depurazione delle acque. Questo sta a significare che da un momento all’altro l’impianto potrebbe fermarsi perché incapace di garantire il servizio”. Intanto la protesta è stata prolungata fino a questa sera. Alle ore 18, infatti, è prevista, presso la sede dell’Agenzia d’area nolana, una riunione tra i sindaci del nolano. In tale occasione i dipendenti dell’impianto saranno pronti a manifestare per fare arrivare forte il loro grido di protesta.

di Maria Almavilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.