Disfatta Real: 4-0 e la Summa è campione

3° sconfitta in campionato per il Real Nola che al Nappi di Somma Vesuviana cede ad una motivatissima Summa Rionale Trieste che batte i bruniani per 4-0 e vince, con una giornata di anticipo, il Campionato (grazie anche alla concomitante sconfitta del Brusciano).
Il Real Nola si presenta all’incontro con soli 13 calciatori disponibilii, mentre la Summa è carica e vogliosa di vincere il match e di consolidare il primo posto in classifica.
La gara è sostanzialmente equilibrata, ma alla mezz’ora i padroni di casa trovano il gol del vantaggio con Esposito che dal vertice destro dell’area di rigore fa partire un sinistro che si infila nel sette alla destra dell’incolpevole Anastasio; 4 minuti dopo l’arbitro assegna alla Summa il 7° rigore in questo campionato per un fallo di mani di Visconti: dal dischetto si presenta Piccolo che raddoppia. E’ una bolgia il Nappi !Il Real Nola prova a rovinare la festa alla Summa Rionale Trieste e va vicino al gol prima con Di Palma, che non inquadra la porta sugli sviluppi di un calcio d’angolo e poi con Cione che di sinistro non calcia a lato della porta di Piccolo.Nel secondo tempo il capitano nolano Di Palma ha sul destro l’occasione per riaprire la gara ma Piccolo non si fa soprendere e blocca a terra; al 61° il terzo gol della Summa che chiude la gara: Abete approfitta di un indecisione di Del Bo e dalla destra mette al centro per l’accorrente Miatto che deve solo appoggiare in rete. A 10 minuti dal termine arriva il poker con Sommese grazie ad una azione di contropiede impostata da Abete, rifinita da D’Alessandro e chiusa da Esposito (anche se l’ultimo a toccare il pallone è Abete sulla linea di porta). L’ultima occasione della gara è del Real Nola con Franzese (al rientro dopo tre mesi e mezzo a causa di un infortunio) che ben imbeccato da Piatti non inquadra la porta.Termina sul 4-0 il big match dove a prevalere piu’ che i reali valori tecnici sono state le altissimi motivazioni della Summa Rionale Trieste a discapito di un voglioso Real Nola che molto probabilmente terminerà anche quest’anno sul gradino più basso del podio, bissando quindi il terzo posto conquistato la scorsa stagione.

di Vincenzo Franzese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.