La Sarnese cala il poker: 4-0 al Real Nocera

Asd Sarnese 1926: Donnici, Noto (37’ st Zarra), Mustone, Violante, Monti, De Fenza, Gentile, Platone, Olcese (30’ st Siano, D’Avanzo (28’ st Ambruoso), Tufano. A disposizione: Vitale, Ruocco, Ragosta, Conci. Allenatore: Pirozzi

Real Nocera: Montalbano, Ferrara (1’ st Giorgio), Di Napoli, Langella, Trezza, Giordano, Amodeo (1’ st Cirillo), D’Amico, Landini, (16’ st Casale) Lopetrone, Di Bonito. A disposizione: Schettino, Iazzetta, Letterese, Longo. Allenatore: Montabano

Reti: 5’ e 18’ D’Avanzo, 8’ Tufano, 27’ st Olcese.

Arbitro: Scarpini di Arezzo

Assistenti: Scatragli e Pancio di Arezzo

Ammoniti:Trezza e Giordano (RN)

Note: presenti circa seicento spettatori.

In mezzora. Tanto basta alla Sarnese per tornare al successo (e che successo…) contro il Real Nocera. Trenta giri di lancette e ti accorgi che a Sarno tira una nuova ondata di ottimismo ed entusiasmo. Gioco, gol, determinazione, spettacolo e giusta condizione mentale: la Sarnese di Pirozzi cancella Brindisi e allo “Squitieri” è poker. Segna tutto l’attacco con D’Avanzo (doppietta) e Tufano che siglano gol da cineteca; e con Olcese che da bomber di razza sigilla l’ottima performance. E come se tutto ciò non bastasse arriva la ciliegina sulla torta, quella più attesa: il ritorno dei tifosi sugli spalti. Miglior rilancio dopo il ko di Brindisi e l’eliminazione dalla Coppa Italia, insomma, davvero non poteva esserci. Pirozzi contro il Real Nocera già eliminato proprio dai granata un mese fa in Coppa Italia, lancia Gentile dal primo minuto facendo tirare il fiato a Conci. A completare il trio di centrocampo con Platone c’è Violante preferito ad Ambruoso.

In difesa, invece, la Sarnese (priva dello squalificato Parisi) schiera Monti e De Fenza centrali con i “soliti” Noto e Mustone sugli esterni. Pronti via e la Sarnese subito prefigura un pomeriggio in netta scioltezza. Al terzo, infatti, Olcese colpisce il palo. Subito dopo ci pensa D’Avanzo a sbloccare il risultato. I granata sono un rullo compressore e con Tufano raddoppiano. Il numero undici sarnese con un perfetto tiro a giro mette la palla laddove Montalbano non può arrivarci. Dieci minuti dopo è ancora D’Avanzo a “vellutare” il suo sinistro magico con una nuova conclusione che vale il tris. Il Real Nocera è annichilito. Forte del largo vantaggio la Sarnese abbassa i ritmi. Ma quando punge fa male. E nella ripresa Olcese chiude i conti dall’altezza dell’area piccola. Nel finale esordio per Zarra che prende il posto di Noto. Finisce con gli applausi dei tifosi. Domenica si va in casa della capolista Francavilla: un esame importante.

di Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.