Leo Club Nola: impegno e solidarietà alla mensa fraterna

Tante volte si parla di solidarietà, tante volte si è spronati ad aiutare le persone meno fortunate tramite offerte in denaro e di altro genere, ma non sempre si pensa di aiutare concretamente i più bisognosi tramite associazioni che personalmente si prendono cura di queste famiglie offrendo loro cibo, vestiario e un posto dove potersi lavare.Nel nostro territorio ad occuparsi di queste problematiche è la mensa fraterna che con  la collaborazione della caritas diocesana e la benevolenza di gran parte della cittadinanza, quotidianamente accudisce i suoi “amici bisognosi”. In molto casi il vescovo Mons. Depalma ha spronato la gioventù a collaborare con queste associazioni affinchè la nostra partecipazione non si limitasse alla semplice offerta in denaro, che viene fatta durante il periodo natalizio e pasquale. Ad accogliere con grande piacere questo invito, a Nola sono stati principalmente i giovani soci del Leo Club Nola Giordano Bruno, che dallo scorso Luglio, sino alla conclusione di questo anno associativo, hanno organizzato una turnazione in base alla quale ogni singola domenica del mese un gruppo di ragazzi offrirà gratuitamente servizio alla mensa. Tanti i pasti che vengono preparati quotidianamente, circa 50 i pasti che vengono ritirati come Take-away, altri 50 quelli vengono invece distribuiti a tavola. Moltissimo quindi il lavoro, che sin dalle prime ore del mattino, viene svolto da queste persone, che in modo volontario si offrono per aiutare questa parte della popolazione. “Fare servizio per noi Leo significa molto, non a caso il nostro motto internazionale è WE SERVE, il nostro obiettivo è quello di presetare servizio alla comunitò, attraverso raccolta fondi, collaborazione con le altre associazioni, organizzare convegni, mettersi al servizio delle persone bisognose proprio come stiamo facendo noi per la mensa fraterna. E’ questo ciò che noi interndiamo per We serve, siamo giovani che decidono di occupare il proprio tempo libero per dare un contributo alla comunità in cui siamo inseriti e ce la stiamo mettendo tutta.”è quanto ribadito più volte dalla presidente del Leo Club Nola Giordano Bruno Veronica De Gennaro, che contentissima e orgogliosa dell’attività del Club, spera che quanto creato possa durare anche il prossimo anno associativo, quando ci sarà il cambio di presidenza. “ Siamo molto motivati e crediamo che una piccola goccia in un oceano non possa cambiare molto, ma sicuramente può contribuire a migliorare la vita di altre persone”così conclude la presidente che felice auspica quanto prima ad una nuova attività di solidarietà, affinchè qualcosa possa veramente muoversi…

di Rossella Avella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.