Lotta contro i tumori:Nola risponde con grande generosità alla vendita delle azalee per l’airc

Nola – Anche Nola da il suo ‘piccolo’ contributo. Riprende vita anche quest’anno la vendita delle azalee, per la ricerca dell’AIRC e come sempre Nola risponde generosamente a questa iniziativa. Il punto di vendita è stato, come ogni anno, piazza Duomo, dove sono state vendute 6oo azalee pari ad un incasso di circa 9.000 euro.  Rendere il cancro una malattia sempre più curabile dipende dalla capacità e dalla passione dei ricercatori, ma anche dall’impegno di ciascuno di noi. La ricerca da sola può fare molto, ma non abbastanza, per questo serve il nostro contributo data la scarsa partecipazione statale per quanto riguarda i fondi investiti nella ricerca. Eppure sono tanti i giovani che oggigiorno, dopo essersi laureati nutrono il desiderio di voler cimentarsi nel campo della ricerca, per cercare in tutti i modi possibili, di trovare vie risolutive a malattie, che spesso appaiono incurabili quali il tumore. Purtroppo spesso questi studiosi sono costretti a fuggire all’estero, poiché in Italia non c’è la possibilità economica per quanto riguarda il campo delle ricerca, da qui la così detta ‘fuga dei cervelli’. Grazie all’impegno di questi ragazzi, negli ultimi anni la ricerca ha comunque fatto passi da gigante, tante le scoperte fatte che hanno salvato la vita di molte persone. Un giorno potrebbe capitare anche a noi  di dover usufruire dello studio dei ricercatori e potremmo ritrovare la guarigione grazie a loro. Tantissimi i motivi che spingono centinaia e centinaia di persone ad acquistare un’azalea in questo giorno speciale, nel quale ricorre anche la festa di tutte le mamme, fatto sta, che in tutti Italia ci si mobilita in “paranza”, come si direbbe dalle nostre parti, per aiutare la ricerca e Nola da annualmente il suo piccolo contributo.

di Rossella Avella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.