Massa Lubrense – Palmese 1-2: Montoro regala la vittoria ai rossoneri

MASSALUBRENSE: Fiorentino, Zapparella, De Stefano, Cardinale (30’ st. Aiello), Autiero, Bagnulo, Porzio, Cappello, Iovino, Esposito (1’ st. Schettino), Prestigiacomo (1’ st. Morcia). All. Palmieri. A disposizione:Alfano, Siniscalchi, Festa, Volpe.

PALMESE: Carezza, Giordano, Architravo, La Marca, Iorio ( 40’ pt. Iorio), Angieri, Scognamiglio (27’ pt. Manco), Logoluso (37’ st. Arianna), Di Luccio, Montoro, Palmieri. All. Monaco. A disposizione: Leone, Formisano, Di Lauro, Maffettone.

ARBITRO: Santorelli di Salerno

MARCATORI: 24’ pt. Esposito (m), 42’ pt. Palmieri (p), 18’ st. Montoro (p)

NOTE: Si è giocato a porte chiuse. Tempi di recupero 1’ pt – 3’    .Ammoniti Prestigiacomo, Zapparella, Montoro.

Prova d’appello superata per la Palmese che chiude con una vittoria una settimana da incorniciare, dopo il pareggio contro il Montecorvino ed il passaggio ai quarti di Coppa Italia a spese dell’Atletico Nola. Partita piacevole tra due squadre che hanno estremo bisogno di punti. All’avvio è Porzio a mettere i brividi, Carezza controlla. La Palmese non intende fare la comparsa e prova a mettere la freccia con Montoro e Giordano, l’estremo difensore ospite si salva. Al 24’ però i rossoneri vanno sotto, cross dalla sinistra di Cappello, per la testa di Esposito, Carezza respinge, ma nulla può sul secondo tentativo del medesimo. Un minuto dopo è Iovino a mettere i brividi, la traversa salva Carezza. Il Massalubrense non si vede più, dal vantaggio è un monologo rossonero, al 31’ è Manco a testare i riflessi di Fiorentino, mentre al 36’ è Montoro ad andare in rete, ma in posizione irregolare. Ma i ragazzi di mister Monaco sono caparbi ed al 42’ trovano il pari con una pregevole conclusione dal limite di Palmieri, che rimette le cose a posto prima dell’intervallo. La ripresa per la Palmese è di assestamento, l’uscita per infortunio di Iorio obbliga La Marca ad arretrare, i rossoneri ne risentono nei minuti iniziali del secondo tempo, prima di riorganizzarsi. I padroni di casa provano a portarsi in avanti in maniera confusa, senza creare pericoli a Carezza. Al 12’ però lo spavento è grande, palla recuperata a centrocampo e Porzio si ritrova in area solo contro il portiere, il salvataggio dell’ottimo Angieri è miracoloso. La Palmese reagisce ed al primo affondo passa, Manco recupera palla a centrocampo  e la serve a Palmieri, passaggio per Montoro che con un perfetto diagonale porta in vantaggio i rossoneri. Il Massalubrense accusa il colpo e ci prova senza troppa convinzione, con i rossoneri che controllano  e ripartono. Manco ingaggia un duello con Fiorentino, l’estremo difensore locale si oppone per ben tre volte alle iniziative del rossonero. Eppure nonostante il bel gioco della Palmese l’ultima occasione è per i padroni di casa, al 42’ Morcia spaventa Carezza su punizione, il baby portiere è bravo e reattivo a togliere la palla dall’angolo alla sua destra. E’ l’ultima emozione la Palmese sorride, il Massalubrense meno.

di Biagio Arentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.