Nola, incontro con il segretario generale della Cei, Mons. Mariano Crociata

Nola -L’educazione non come emergenza ma come stile di vita!Scuola, territorio ed emergenza educativa, sono stati questi i punti cardine dell’incontro, organizzato dalla diocesi di Nola ed avutosi ieri sera,   presso il pala-sport Merliano-Tansillo, con il segretario generale della conferenza episcopale italiana Mons. Mariano  Crociata. Durante il dibattito, che ha visto anche la presenza del Vescovo di Nola Beniamino Depalma e del sindaco Geremia Biancardi, è stato evidenziato come tra i problemi che attanagliano la nostra società c’è l’emergenza educativa che ha origine nell’incapacità degli adulti di accompagnare la crescita dei giovani, che perdono di vista il senso della propria vita, lasciando aumentare sempre più il loro disagio sociale, espresso in vari comportamenti dalla frustrazione alla devianza più estrema. I giovani si trovano a contatto con adulti demotivati, incapaci di creare una società sana e giusta. “Gli studenti hanno bisogno di punti di riferimento e quindi c’è una forte esigenza di investire sulla formazione umana e istituzionale dell’insegnante – ha più volte ricordato Monsignor Mariano Crociata – si devono instaurare  relazioni tra gli educatori e gli educandi, gli studenti non sono oggetti. Bisogna renderli attori in prima persona della loro vita sociale e culturale, per non limitare la loro esistenza a puro consumismo”. Per realizzare ciò la scuola non può essere lasciata sola, c’è bisogno di un sistema di alleanze, promuovere il dialogo, l’incontro e la collaborazione tra i diversi educatori, attivando varie iniziative di formazione su progetti condivisi. Solo lavorando tutti insieme, un giorno l’educazione  non sarà più un’emergenza ma diventerà uno stile di vita!

                                                                                                                       

di Rossella Avella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.