Nola: Michele Santonastato dona una sua opera al comune di Nola

Nola – Donare un’ opera d’arte alla città di Nola. Potrebbe essere la formula per il prossimo futuro al fine di realizzare una vera e propria galleria d’arte all’ombra dei Gigli. Invitare gli artisti che espongono a Nola e che usufruiscono degli spazi comunali a donare una loro opera. E’ questa la proposta di cui si farà promotore il consigliere comunale Vincenzo Iovino (Pdl),  sulla scorta dell’esempio di quanto fatto  stamattina dall’artista Michele Santonastaso, pittore nolano molto noto a Capri, che ha donato un suo quadro al comune di Nola. A fare gli onori di casa, oltre al consigliere comunale Vincenzo Iovino, l’assessore ai Beni Culturali Mariagrazia De Lucia ed il dirigente del settore Giacomo Stefanile.  “E’ un gesto di grande sensibilità– ha dichiarato l’assessore ai Beni Culturali Maria Grazia De Lucia – si tratta di una bellissima tela che conserveremo nel gabinetto del sindaco. Siamo inoltre molto soddisfatti per l’ ottimo andamento della mostra che ha riscosso un grande successo di pubblico”. Il quadro donato da Santonastato rappresenta una nobildonna  Mme Barbara Dmitrievna che soleva dire “ Sono libera e indipendente. I miei errori sono i miei errori. Il mio successo è il mio successo. Credo in me e in quello che faccio. Se ho fatto errori non ne faccio una tragedia”. “ La mostra mi ha riempito di soddisfazioni – ha dichiarato l’artista Michele Santonostaso – è stata davvero tanta la gente che è intervenuta. Ho voluto rappresentare soprattutto temi religiosi visto il contesto in cui si svolgeva la mostra, la chiesa dei SS Apostoli”. “ Mi farò promotore di un regolamento – ha concluso il consigliere Vincenzo Iovino – che inviti gli artisti, dopo aver esposto le loro opere in città di  donarne una al Comune, così da lasciare un segno del loro talento e della loro arte”.” Iniziative di questo tipo – ha concluso il dirigente Stefanile – sono molto significative e rappresentano un modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.