Nola, nonna Assunta compie un secolo

Nola – Fiori, fuochi pirotecnici, ricco buffet, due bellissime torte e due targhe ricordo. Così ha accolto nonna Assunta la popolosa frazione di Piazzolla nel giorno del suo centenario. Una mega festa organizzata dai figli, nipoti e pronipoti a cui ha partecipato una folta rappresentanza cittadina. E come da tradizione, non poteva mancare il sindaco Geremia Biancardi che, per l’occasione, ha consegnato alla nonnina una bella targa ricordo. Con lui presenti anche il vice sindaco Luciano Parisi, l’assessore ai Beni Culturali Maria Grazia De Lucia Serpico, il Presidente del Consiglio Francesco Pizzella ed i consiglieri Raffaele Mauro e Salvatore Maffettone, quest’ultimo un po’ l’artefice della partecipazione dell’amministrazione. A stringersi intorno a nonna Assunta in un giorno così speciale  anche alcuni rappresentanti della paranza Cenzinese, con il suo timoniere Cenzino, impegnata nello staff della Barca 2012. Nonna Assunta infatti è la firmataria del simbolo per eccellenza della Festa in onore di San Paolino, la Barca. Una firma che ha permesso a Cenzino di entrare di diritto nell’olimpo delle paranze “professioniste” dopo anni di spettacolo amatoriale del giovedì post ballata. Un gesto nobile che ha voluto ricambiare regalando alla nonnina un magnifico cesto di 100 rose rosse, uno striscione di augurio, una bella torta ed una targa ricordo. Non da meno l’amministrazione comunale che, per l’intera serata, attraverso i suoi rappresentanti, ha reso omaggio a nonna Assunta. “Dal mio insediamento questo è il sesto centenario che festeggiamo – ha dichiarato il sindaco Biancardi -. Per me è motivo di grande orgoglio e felicità. Speriamo di continuare così, ricorrenze come queste provocano delle emozioni uniche”. “E’ la nonna di tutta Piazzolla – ha commentato il consigliere Maffettone -. Ho avuto il piacere di conoscerla personalmente parecchio tempo fa, anche perché siamo vicini di casa. E’ stata una donna eccezionale, una madre e moglie esemplare, oltre che una donna amata da tutti in paese per la sua bontà. Ed oggi vedere tante persone alla sua festa ne è una chiara ed evidente conferma. Auguri nonna Assunta”. Particolarmente emozionato il buon Cenzino che, alle 19,00 in punto, si è recato presso l’abitazione della famiglia Ciccone per non perdere nemmeno un minuto dei festeggiamenti aiutando personalmente i familiari nell’organizzazione della serata. “L’ho conosciuta solo pochi mesi fa quando ha firmato per la realizzazione del mio sogno più grande – ha commentato -, ed è diventata la mia nonnina. Grazie a lei oggi sono maestro di Festa, ma, al di là di questo piccolo particolare, non posso non provare affetto per questa dolcissima nonna che ti apre il cuore con gli occhietti. E’ un onore partecipare alla sua festa oggi”.

 

di Autilia Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.