Nola, stasera consiglio comunale: Velotti nuovo consigliere

Nola – Sarà un consiglio comunale, quello programmato in prima convocazione per stasera ed in seconda per domani, che per massima parte andrà a ridefinire il nuovo assetto del consiglio e delle commissioni. Tutto questo per effetto delle dimissioni del consigliere Enzo De Lucia, entrato in giunta nei giorni scorsi con le deleghe di vice-sindaco e quella strategica dei lavori pubblici. Le dimissioni obbligatorie di De Lucia hanno avuto come effetto quello di lasciare un posto vacante tra gli scranni dell’assise cittadina. Al prossimo consiglio, quello scranno sarà, dunque, occupato dal consigliere comunale in pectore Carmine Velotti, primo tra i non eletti del Pdl che in questo modo surrogherà lo stesso De Lucia. Una surroga che naturalmente sarà applicata anche nelle commissioni consiliari. Proprio per questo all’interno del consiglio prossimo venturo, tra gli argomento all’ordine del giorno vi sarà anche la ridefinizione delle commissioni consiliari permanenti. A seguire, il consiglio dovrà affrontare una serie di variazioni di bilancio che seguono il recente assestamento, con lo spostamento di risorse dai capitoli dove verosimilmente questi soldi non saranno spesi a quelli che invece necessitano di un incremento. Altro punto essenziale del dibattito sarà quello relativo all’addizionale Irpef per l’anno 2012. “ A tal proposito – dichiara l’assessore alle finanze Antonio Russo – la nostra scelta come amministrazione è quella di incardinare tutto su criteri di equità. Peri redditi al di sotto degli ottomila euro non si prevedrà alcuna aliquota. Per il resto si applicheranno degli scaglioni a seconda della capacità contributiva. Rigore ed equità rappresentano, infatti, le caratteristiche principale della politica adottata dall’asserato alle finanza anche nella lotta contra l’evasione fiscale Una “ crociata”, quella contro gli evasori, che nelle prossime settimane sarà ulteriormente migliorata al fine di poter reperire soprattutto attraverso questa strada nuove risorse alle casse comunali, sempre più anemiche tra tagli e pignoramenti per debiti pregressi, approfittando delle possibilità messe a disposizione in tal senso dalle ultime norma in materia di fiscalità locale. ultima manovra economica varata dal governo. Prossimamente sarà intrapresa una collaborazione con l’Agenzia delle Entrate proprio per intensificare il contrasto alle varie forme di evasione presenti sul territorio. Il nuovo quadro normativo, infatti, prevede che quanto recuperato resti al comune. “ Il nostro obiettivo è quello sì di incrementare le entrate, ma anche e soprattutto portare a termine un’ operazione di legalità e di equità – dichiara l’assessore al bilancio Antonio Russo – . Come amministrazione, però, perseguiamo una linea di concertazione e di transazione, ma al tempo stesso di rigore e decisione”.Sempre nel prossimo consiglio comunale sarà discussa anche la richiesta a firma dei Consiglieri comunali Mazzocchi Salvatore più 6 per discutere su: Legittimità di posizione dei dirigenti comunali, con particolare riferimento alla normativa vigente in materia di pubblico impiego.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.