Nola, tutto pronto per la prima edizione dell’International percussion festival

Nola – Prenderà il via domani, 1 settembre, nella splendida cornice del Seminario Vescovile di Nola la prima edizione di Nola  international percussion festival. La kermesse, patrocinata dal Comune di Nola, in particolare dall’ assessorato ai Beni Culturali retto dalla professoressa Maria Grazia De Lucia Serpico, dallo stesso Seminario Vescovile nella persona del Rettore don Gennaro Romano, dall’Associazione “Aldo Ciccolini” e dalla Fondazione “Amelia e Concetta Grassi” ospiterà concerti e masterclasses di alcuni tra i più noti percussionisti della scena internazionale, tra cui Peter Sadlo, docente al Mozarteum di Salisburgo, Daniella Ganeva, del Royal College of Music di Londra, insieme al maestro Paolo Cimmino,  Edoardo Albino Giachino, percussionista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale di Santa Cecilia, il Batacuda Ensemble di retto da Maria Grazia Pescetelli, docente al Conservatorio Giuseppe Martucci. La manifestazione dimostra l’attenzione dell’Associazione “Aldo Ciccolini” che organizza dal 2000 in Nolafestival a un genere musicale in enorme espansione che rappresenta il futuro della musica classica per il favore e il gradimento dimostrato dai giovani ed è l’unica dell’Italia meridionale. Inoltre l’occasione  per i giovani musicisti è irripetibile perché non solo potranno partecipare alle master-classes tenute dagli stessi concertisti ma avranno la possibilità di esibirsi nel concerto del 4 settembre insieme a Peter Sadlo, che provvederà a selezionarli. La direzione artistica della manifestazione è affidata al maestro Paolo Cimmino e al direttore artistico di Nolafestival, Rolando Costagliola. Alle ore 11,00 di quest’ oggi inizieranno gli incontri con il maestro Peter Sadlo per la selezioni dei migliori studenti per il concerto conclusivo del giorno 4 settembre. La kermesse rappresenta un evento musicale di alto profilo oltre che di riferimento per quanto concerne i musicisti e gli appassionati delle percussioni. Il primo appuntamento del Festival è dunque per domani con la master class su “ percussioni sinfoniche” che sarà tenuta alle ore 14,30 da Edoardo Giachino percussionista dell’orchestra di Santa Cecilia. Alle ore 20,00 invece avremo  nel cortile del Seminario, l’esibizione della Batacuda Ensemble. Per il giorno 2 alle ore 10,00 la master class riguarderà la “ Marimba” e sarà tenuta da Daniella Ganeva, docente della Royal College of Music di Londra che alle ore 20,00 si esiberà in concerto. Il giorno 3 sarà la volta del maestro Paolo Cimmino che dopo la sua master class mattutina dal tema “ tamburi a cornice”, alle ore 20 si esibirà in concerto. La giornata conclusiva sarà il concerto conclusivo alle ore 20,00 con l’ospite più atteso: Peter Sadlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.