Nola:Respinti i ricorsi contro l’amministrazione comunale

Nola -Nessuna irregolarità da parte dell’Amministrazione Comunale nello scioglimento del contratto con la società appaltatrice del servizio parcheggio. È quanto ha deciso il giudice ordinario in una sua recente sentenza in cui ha di fatto confermato la legittimità degli atti dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi. La vicenda, come è noto, risale allo scorso giugno, quando l’amministrazione decise di sciogliere il proprio rapporto contrattuale con l’azienda appaltatrice del servizio parcheggio. Alla base della decisione una serie di inadempienze contrattuali da parte dell’azienda. In particolare, quest’ ultima non corrispondeva la quota prevista per l’Ente comune. La società si era rivolta al giudice ordinario, invocando l’illegittimità dello scioglimento del contratto e il reintegro nel servizio. A far valere le ragioni del Comune, l’ufficio legale dell’ente di piazza Duomo, in particolare l’avvocato Maurizio Renzulli. Il giudice ha respinto il ricorso dichiarando il difetto di giurisdizione e condannando l’azienda al pagamento delle spese legali. Una decisione che conferma, dunque, la legittimità degli atti prodotti dal Comune.

Sempre sul fronte legale, l’amministrazione registra un’altra importante vittoria anche per quanto concerne il ricorso avanzato da alcuni lavoratori del servizio facchinaggio del Tribunale di Nola. In questo caso i ricorrenti eccepivano al Tar la non regolarità della procedura con la quale era stato affidato l’appalto. Anche qui il giudice amministrativo ha respinto la richiesta di sospensiva, evidenziando nel merito la piena regolarità della procedura adotta per l’affidamento del servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.