Nuvla S.Felice: la Lega non omologa la vittoria contro l’Acri

Non c’è più pace per la società bianconera che, oltre a lottare sul campo per la conquista di una salvezza tranquilla, deve continuamente difendersi dai ricorsi presentati dalle squadre avversarie. Dopo quello del Sant’Antonio che ha decretato la sconfitta della squadra brunina per 3-0(la sentenza non è definitiva e potrebbe ribaltarsi facilmente) c’è stato anche il ricorso dell’Acri. Da regolamento la vittoria del Nuvla conquistata sul campo domenica scorsa non è stata omologata ma solo per una questione di procedura non perchè sono già state accertate le irregolarità, ancora da provare. La motivazione di base sarebbe sempre la stessa, cioè quella riguardante i tesseramenti irregolari presentati dal Nuvla. Quindi se il ricorso presentato dal Nuvla contro la sentenza  che ha decretato la sconfitta dei bruniani per 3-0 contro il Sant’Antonio fosse accolto allora automaticamente la società bianconera uscirebbe indenne anche da quello presentato dall’Acri , in caso contrario perderebbe entrambe le partite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.