Palmese – Due Principati 2-1: altri 3 punti per i rossoneri

PALMESE: Carezza 5, Nisi 6,5 (14’ st. Stanzione 6), Architravo 6, Scognamiglio6, Angieri 5.5, Logoluso 6, Manco 8, Visone 7, Di Lauro 6.5 (1’ st. Arianna 5), Montoro ( 43’ st. Castiello s.v.), Di Luccio 6.5. All. Monaco 6. A disposizione: Caliendo, Cavezza, Maffettone, Di Giacomo.

DUE PRINCIPATI: Apicella 5, Franza 5, Carbone 5 ( 33’ st. Giarletta s.v.), Fusco 5, Coppola (10’ st. Luciano 6), Fariello 6, De Crescenzo 6, Liguori 6.5, Gioiella 7, Di Giacomo 6 (1’ st. Napodano 5), Mainenti 7. All. Liguori 6. A disposizione: Miano, Attianese, De Caro, Liguori.

ARBITRO: De Vito di Napoli 5      ( Santamarina e Nasti)

MARCATORI: 20’ pt. – 28’ st. Manco, 12’ st. Mainenti,

NOTE: Spettatori 200 circa. Tempi di recupero 2’ pt – . Ammoniti Fusco, Montoro, Liguori, Luciano, Stanzione. 27’ st. Espulso l’allenatore Liguori per proteste.

 

La Palmese non si ferma e conquista altri tre punti preziosi. Gara sofferta, contro un avversario motivato, che per  lunghi tratti ha cercato la vittoria, finendo poi per soccombere. Eppure il primo sussulto è proprio degli ospiti, punizione di Di Giacomo e colpo di testa di Fariello di pochissimo a lato, siamo al 13’. Al primo affondo però la Palmese passa, malinteso tra un difensore ed il portiere dei Due Principati, la palla la prende Nisi che crossa al centro e per Manco è un gioco da ragazzi appoggiare la palla in rete. Al 36’ altra buona occasione per i rossoneri, Montoro da buona posizione non trova la porta. La ripresa è subito emozionante, al 2’ Arianna appena entrato, pescato perfettamente in area piccola, ha la palla buona per il raddoppio, ma il suo pallonetto non ha fortuna e finisce nelle mani di Apicella.  Al 12’ ecco il pareggio, il solito Mainenti tutto solo pesca dal cilindro una pregevole conclusione dal limite. La Palmese non ci sta e si riversa in avanti, mister Monaco aumenta il potenziale offensivo con Stanzione al posto di Nisi, cercando di riportarsi in avanti e la mossa porta i frutti sperati. 28’ della ripresa, rinvio a scavalcare il centrocampo, palla al limite dell’aria, ancora una volta i difensori ospiti non intervengono e Manco, bravo ad infilarsi tra i due, con un colpo sotto batte Apicella per la seconda volta.

di Biagio Arentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.