Passa il Puc, primato del Comune di Cimitile

Cimitile – Tutto ok per il Puc. E’ stato approvato in via definitiva ieri dal Consiglio Comunale di Cimitile il Piano Urbanistico Comunale. In anticipo sugli altri comuni d’area il Comune di Cimitile ha dato quindi il via a questo importantissimo strumento. Il Piano urbanistico comunale, in conformità anche alle indicazioni della Legge Regionale n. 16/2004, si configura come una grande indagine sugli aspetti generali e settoriali della pianificazione comunale, con l’obiettivo principale di costruire uno strumento di valorizzazione della specificità, in grado di coinvolgere in un meccanismo di nuove relazioni spaziali anche i tessuti urbani non storici. L’attuazione del piano avviene mediante due tipologie di intervento: a) interventi edilizi diretti ovvero su quegli interventi realizzabili sulla base del titolo abitativo richiesto dalla normativa vigente; b) interventi edilizi indiretti, di iniziativa pubblica o privata, ovvero quegli interventi subordinati dal Puc all’approvazione di uno strumento urbanistico attuativo (Pua, piano urbanistico attuativo). In modo particolare l’amministrazione persegue l’obiettivo di rendere urbanisticamente sostenibili le trasformazioni, garantendo un’efficace localizzazione ed organizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria. Tale provvedimenti sono stati, naturalmente ponderati anche in previsione di una crescita demografica della cittadina, prevista negli anni a venire. La popolazione cimitilese, infatti, è stata stimata nel 2008 in 2769 nuclei familiari per un totale di 2.777 unità abitative. In merito poi alla stima della popolazione bisogna ricordare che l’area nolana è compresa tra le cinque aree di densificazione abitativa all’interno delle quali è possibile prevedere una quota aggiuntiva di crescita della popolazione relativa a saldi sociali positivi di non più del 15% della popolazione prevista. Sulla base dell’analisi delle dinamiche sociali è possibile ipotizzare un incremento di circa 6,5% della popolazione prevista per un numero complessivo di circa 454 abitanti, per un totale stimato di circa 191 nuovi nuclei familiari ed un aumento della popolazione locale stimato in 7605 abitanti entro il 2018.

di Maria Almavilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.