San Paolo Bel Sito: vandali mettono ko la fontana pubblica

La coscienza civica è una virtù assai personale e in cui è difficile credere se non si cresce in funzione di questa. E purtroppo i nostri giovani, oggi, dimostrano spesso di non esserne dotati. L’episodio increscioso di diverse settimane fa e che ha cambiato completamente volto ad una piazza, di recente rifacimento, è avvenuto nel Bel Sito. La piazza in oggetto di devastazione è Piazza Guglielmo Marconi, nella quale è ubicata una fontana marmorea di colore bianco. Fino ad un paio di mesi fa la fontana era dotata di un regolare erogatore di acqua potabile, poi, a qualche vandalo di turno è venuta la brillante idea di scaraventarci sopra una pietra, che ha danneggiato la pompa idrovora. E per ore, durante la tarda serata, zampillava acqua a fiotti. (Il tutto è documentato dalle foto che vedrete di seguito). L’intervento degli operatori comunali ha prodotto, come risultato ultimo, la necessaria rimozione del rubinetto così che, per chi passa oggi in Piazza Marconi, si profila, dinanzi ai propri occhi, il non bellissimo esempio di fontana mutilata. Il primo cittadino si dice dispiaciuto, in quanto, la fontana è spesse volte stata usata anche dai lavoratori che, nella pausa pranzo, andavano a dissetarsi presso la fonte comunale. Talvolta anche i cittadini orbitanti intorno alla piazza hanno dovuto richiamare i più piccoli, che incuranti degli sprechi, lasciavano la fontana aperta e si allontanavano. Fatto davvero da irresponsabili. Il rispetto delle cose altrui è cosa assai difficile, oramai, ma se si cominciasse a considerare l’altrui il proprio, essendo in verità i beni pubblici di tutti, forse si comincerebbe a vivere meglio in una famiglia allargata che si chiama comunità-paese. “Viviamo un problema serio. I giovani non hanno senso civico del bene comune. Il loro divertimento è quello di vandalizzare le piazze costruite in questi anni – dice il primo cittadino Manolo Cafarelli – Il rammarico più grande è che queste sono piazze nate con l’intento di far socializzare proprio loro. Episodio analogo è avvenuto anche lo scorso anno in  piazza Castelnuovo delle Lanze”. L’intento dell’amministrazione è comunque quello di ripristinare, in previsione dell’arrivo dei mesi estivi, la fontana in Piazza Marconi. “Il mio dispiacere di cittadino, più che di Sindaco – conclude Cafarelli – è che anche io ho vissuto questo paese da giovane e con i giovani, ma certamente non avevamo l’intento di devastare il bene della città”. Nelle intenzioni della fascia tricolore ci sarebbe anche quella di rimuovere la fontana e installare un nuovo monumento più caratteristico.

di Alfonsina Della Gala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.