SAVIANO:Approvato il bilancio di previsione 2011

Approvato il bilancio di previsione 2011 e il piano triennale delle opere pubbliche. Intanto il Consigliere Carmine Sommese (anche Consigliere regionale della lista Alleanza di Popolo) rassegna le dimissioni

Il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione 2011 e il bilancio pluriennale 2011/2013 con 11 voti favorevoli; 4 astenuti e 1 voto contrario. Nella stessa seduta approvato anche il piano triennale delle opere pubbliche 2011/2013 e l’elenco annuale. Il bilancio di previsione 2011 rispetta il principio del pareggio finanziario (art. 162, comma 5, del Tuel) e dell’equivalenza fra entrate e spese per servizi per conto terzi (art. 168 del Tuel) per un totale a pareggio di oltre 25 milioni di euro dei quali la somma di poco superiore ai 7 milioni di euro rappresenta esclusivamente la spesa corrente.”Questo Bilancio di Previsione è stato elaborato nel pieno rispetto del ‘Patto di Stabilità’ non solo per una scelta politica, ma soprattutto per la necessità di mantenere una gestione virtuosa delle finanze comunali che nel tempo porterà benefici all’Amministrazione locale  – dice l’assessore al ramo Carmine Addeo relatore in Consiglio – innanzitutto mi preme sottolineare che nonostante il proibitivo obiettivo finanziario, è stato rispettato il patto di stabilità 2010 la cui relativa certificazione è stata inviata al Ministero dell’Economia. Nello stilare lo schema di Bilancio 2011 – dice ancora Addeo – si è tenuto conto di due elementi fondamentali: la notevole riduzione dei trasferimenti dello Stato che penalizza fortemente le casse comunali e la volontà dell’Amministrazione di continuare ad effettuare investimenti per la realizzazione ed il completamento di opere pubbliche e di altre iniziative volte allo sviluppo del territorio ed all’erogazione di servizi alla cittadinanza”.L’assessore al bilancio Carmine Addeo ha poi aggiunto che “il documento contabile risulta coerente con le linee programmatiche di Secondo l’assessore indirizzo di questa coalizione eletta dai cittadini nel maggio del 2007. Questa Amministrazione – ha detto infatti Addeo – ha inteso non aggravare il carico fiscale delle famiglie deliberando la riduzione dell’addizionale comunale all’ IRPEF del 20% portandola dallo 0,8% allo 0,65% per il  2011. L’obbiettivo è quello di continuare la lotta all’evasione, anche con controlli mirati sul territorio, al fine di recuperare base imponibile soprattutto in riferimento alla Tarsu e all’Ici, ciò al fine della riduzione della pressione fiscale. La lotta all’evasione che in questo ultimo anno ha portato maggiore entrate nelle casse comunali, grazie al lavoro svolto dall’Ufficio Tributi”.Prima delle celebrazione del Consiglio intanto, il Consigliere Comunale di opposizione e Consigliere Regionale della lista Alleanza di Popolo Carmine Sommese, ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica per “motivi personali”. Al suo entra in Consiglio il primo dei non eletti Giuseppe Antino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.