Saviano: scatta l’operazione villa pulita

Saviano –  Un gruppo di giovani e di adulti si danno appuntamento su Facebook per promuovere un grande evento di volontariato ambientale: SAVIANO GREEN. L’obiettivo è ripulire la Villa Comunale di Saviano dai rifiuti che nel tempo si sono accumulati, determinando quella condizione di degrado visibile agli occhi di tutti. Gli aderenti all’iniziativa, muniti di guanti e scopa, si sono dati appuntamento per venerdi 22 luglio alle ore 19.00. L’evento non è solo l’occasione per rimboccarsi le maniche e rendere la Villa Comunale più pulita e vivibile, ma anche un momento di aggregazione e un’occasione di socializzazione tra i cittadini.  L’ idea, nata sul web su proposta di un gruppo attivo su Facebook, (denominato Gruppo di programmazione per una Saviano migliore) è diventa subito una realtà capace di coinvolgere tantissime  persone, tutte con l’obiettivo di dare un aspetto decoroso  ad una struttura da sempre punto di ritrovo dei tanti giovani savianesi che in quella occasione invece di passare il tempo tra rifiuti e cartacce, si rimboccheranno le maniche e daranno il loro contributo a ripulire quella Villa dove passano la maggior parte della  giornata. Finalità ultima della manifestazione – ha riferito Antonio Ambrosino, uno dei promotori dell’evento SAVIANO GREEN  – è la sensibilizzazione della cittadinanza alla legalità ambientale a cui ognuno di noi, in piccola parte, può contribuire, non solo in grandi occasioni come questa, ma nel suo quotidiano, perchè “non sporcare è molto più semplice che pulire”. Non ci vogliamo sostituire alle istituzioni o agli organi di competenza –  ha continuato Ambrosino, ma testimoniare che noi giovani siamo il futuro di Saviano e la salvaguardia del nostro territorio ci sta a cuore più di ogni altra cosa. Sull’esempio di “SAVIANO GREEN”, ci auguriamo che tutta la cittadinanza si mobiliti in tanti piccoli interventi di “riqualificazione”, restituendo alla nostra cittadina quel decoro e quella pulizia che purtroppo da tempo non la contraddistinguono più.

 

di comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.