SettembrArte: prossima tappa Sant’Angelo in Palco

Nola- Continua il programma di  SettembrARTE  a cura dell’associazione Meridies. Prossimo appuntamento previsto per domenica 11 settembre a partire dalle 18.30, presso il convento di Sant’Angelo in Palco a Nola. Si comincerà con la visita guidata al plesso a cura dei volontari di Meridies, durante la quale, in via del tutto eccezionale, sarà possibile visitare anche la preziosa biblioteca del convento. A seguire lo spettacolo teatrale “a Te Oriana” con Ivan Boragine. L’obiettivo diSettembrARTE è quello di promuovere i monumenti dell’area nolana che sebbene poco conosciuti hanno in sé un grande fascino ed un importante valore storico- culturale. L’apertura del cartellone, domenica scorsa, quando a spalancare i battenti è stato il suggestivo castello di Avella. In quella circostanza l’associazione Meridies ha potuto contare sulla disponibilità della Soprintendenza ai beni archeologici di Avellino e Salerno, dell’amministrazione comunale di Avella, ma soprattutto sulla preziosa collaborazione del Gruppo archeologico avellano, La serata si è svolta in due momenti: dalle 18.30 al tramonto ci sono state le visite guidate a cura dell’archeologo Pierfrancesco Rescio e dell’architetto Giuseppe Mollo. A seguire, in uno scenario ormai illuminato dalle suggestive luci dei fari montati per l’occasione dai ragazzi delle associazioni, c’è stata la vivace e divertente performance teatrale di Francesco Spera. Durante la manifestazione sono state presentate anche alcune opere degli artisti Carlo Giuseppe Zuozo, Gianfranco Coppola, Massimiliano Coppola, Nunzio Meo, Diana D’Ambrosio. Altri appuntamenti in cartellone sono quelli di domenica 18 settembre alle ore 19,30, presso la chiesa abbaziale di Santa Maria la Nova di Mariglaino, mentre per domenica 25 l’appuntamento è presso l’Eremo dei Camaldoli. Grazie all’impegno dei volontari di Meridiese alla collaborazione e la sinergia di altre associazioni come Napoli Cultural Classic, il Gruppo archeologico di Avella e l’Associazione Peter Pan Partenopeo, siamo riusciti a costituire un programma denso di attrattive – ha affermato Michele Napolitano presidente di Meridies- e chi parteciperà a SettembrArte potrà godere delle bellezze monumentali dei siti scelti nei diversi paesi dell’agro per poi dilettarsi ad assistere a spettacoli di musica e teatro. Abbiamo già ricevuto numerose richieste di informazioni e adesioni alla nostra iniziativa e speriamo possa far comprendere che il nostro territorio ha bisogno della valorizzazione del proprio patrimonio culturale, non inferiore a quello di nessun altra zona della Campania”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.