Somma Vesuviana, al via la III edizione del RAduno Cane da Presa Meridionale

Somma Vesuviana. Un messaggio ricco di contenuti quello che ha trasmesso la III edizione del Raduno Cane Da Presa Meridionale, tenutasi al centro cinofilo affiliato C.M.P. La Castagnola di Raffale Esposito, domenica 26 giugno scorso. Il gran numero di gente accorsa ha visto persone giungere da tutte le parti dell’Italia, ma anche da Parigi, che accompagnate dal proprio cane hanno presenziato partecipando attivamente alla manifestazione. La cosa che più ha riscontrato i favori del pubblico è stata l’organizzazione che ha messo in luce la voglia di fratellanza e di amicizia abbattendo tutte le barriere che esistono invece, in altri concorsi e/o raduni tra chi partecipa e chi valuta.Il riconoscimento al cane che più si avvicina all’idea naturale di cane da presa è andato all’esemplare di Antonio Fossa, Orione II. “Lo scopo di questo progetto è abbattere l’innaturalità della cinofilia aristocratica perseguendo invece, l’eterogeneità “- ha dichiarato il Dott. Carratù uno dei membri attivi nel progetto. Tra i partecipanti l’età media degli esemplari è oscillata dai 4 mesi della piccola Alba presentata da Tommaso Polisi e gli 11 anni di Ciro presentato invece, da Alfonso Salvati. La mattina ha rappresentato il momento del benvenuto al quale sono intervenuti anche il Dott. Riema e il Dott. Vivo ed ha conciliato alla valutazione una presentazione di ogni cane e di ogni padrone. Nel pomeriggio invece, si è discusso mediante una tavola rotonda di patologie e storicità della razza insieme al Dott. Carratù e al Dott. Ricco. “Sul progetto voglio che ci sia più concentrazione da parte di tutti i soci, ma anche delle persone estranee allo stesso – ha dichiarato Raffaele Esposito- non voglio che ci siano rivalità né fanatismi sul cane in generale da parte dei partecipanti. Lo spirito che ci muove è quello che ha voglia di far capire che il cane può diventare vulnerabile in balia dell’uomo, perché la bestia più bestia non è il nostro amico a 4 zampe, ma spesso lo diventa il padrone” . Ora dopo il successo ottenuto, già si attende con fermento la manifestazione che a settembre vedrà sempre a La Castagnola il raduno dei Terrier.

di Sonia Sodano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.