Via Variante Sette Bis: in fase sperimentale la nuova rotonda

Nola – Una nuova rotonda per via Variante Sette Bis.Continua il programma di messa in sicurezza delle arterie cittadine da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi. Un piano improntato in massima parte alla disciplina dei flussi viari, con il massiccio utilizzo delle rotonde. Quest’ ultime stanno, infatti, fungendo sia da elemento di normalizzazione del traffico cittadino che come arredo urbano. Nel primo caso, le rotonde hanno di fatto soppiantando i semafori, dimostrandosi molto più efficaci e con un tasso di sicurezza maggiore. Uno strumento che ben si sta adattando al massiccio flusso viario che interessa la strategica arteria di via Variante Sette Bis. Si tratta, come è noto, di un’ arteria ad alto tasso di pericolosità cagionata sia dall’imprudenza di automobilisti e motociclisti, ma anche per alcune carenze strutturali della strada. Di quest’ ultima circostanza ne sono convinti i residenti che chiedono interventi appropriati in merito. I tratti ad alta criticità sono diversi. Nei mesi scorsi diversi cittadini hanno inoltrato una petizione. alla Polizia Municipale ed agli altri organi competenti, per chiedere misure più efficaci. La nuova rotonda in corso di realizzazione è posizionata su uno dei punti più critici di via Variante Sette Bis: l’incrocio con via Puccini. Quanti hanno provato almeno una volta ad immettersi su via Variante Sette Bis proprio da via Puccini, ben sanno quanto sia difficile e pericolosa questo tipo di operazione. Il senso rotatorio è già operativo in via sperimentale.La differenza in positivo si nota tutta. E’ senza dubbio aumentato il tasso di sicurezza sia per chi percorre via Variante Sette Bis che per quanti da questa vogliano immettersi in via Puccini e viceversa. Lungo la Sette Bis ormai già sono diverse le rotonde realizzate in un tempo relativamente breve. Abbiamo infatti quella posta all’incrocio tra Nola e Cimitile. L’ altra è invece posizionata all’altezza di via San Massimo. Poi abbiamo quella in corso di realizzazione. Per completare l’opera è necessario trovare una nuova soluzione per la disciplina dei flussi viari all’altezza di Via Sarnella. Come è noto lo spartitraffico presente attualmente è molto confusionario e poco sicuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.