Viribus Unitis, il Presidente Della corte: “Solo una mensalità da pagare ai calciatori”

La Viribus Unitis 1917 nella persona del suo presidente Ing. Antonio Della Corte legge basita le notizie
riportate dalla stampa riguardanti “l’ammutinamento” dei suoi tesserati e specifica quanto segue: la
situazione debitoria della società nei confronti dei calciatori ammonta ad una sola mensilità e in
determinati casi si tratta di una mensilità parziale avendo alcuni percepito degli acconti, comunque ai
calciatori era stata offerta una “ garanzia societaria cumulativa” con scadenza 28/10/2011 (quindi differita di
6 giorni) che è stata rifiutata dagli undici citati negli articoli. La società, ritenendo tale comportamento lesivo
delle sua immagine e avendo la certezza che lo stesso è estraneo e lesivo delle norme e dei regolamenti
che tutelano sia i calciatori che le società si riserva di intraprendere le opportune azioni atte a riaffermare
il suo diritto. E’ certa, inoltre, che il comportamento dei suoi tesserati ha creato un danno enorme sia
sportivo che economico e anche su questo la Viribus Unitis si riserva di valutare le azioni da intraprendere.
Il Presidente Della Corte in ritiro con la squadra in quel di Francavilla per essere vicino e sostenere il
manipolo di ragazzi che onoreranno i colori rosso azzurri, resta a disposizione degli organi di stampa che
da lunedì vorranno prendere visione della documentazione comprovante quanto qui dichiarato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.