Visciano e la festa della Madonna del Carpiniello

Visciano. Visciano, si sa, è un paese basato su solide tradizioni religiose che si esplicano in manifestazioni di cui è famoso, se non dal punto di vista nazionale, almeno in tutta la Campania. L’ultima manifestazione in ordine di tempo è stato il passaggio per le strade del paese di una bandiera raffigurante l’effigie della Madonna del Carpinello alla quale gli abitantidel paese sono fedelmente devoti. Tradizionalmente almeno un mese primadella festa patronale, dedicata interamente alla Madonna del Carpinello, le strade del piccolo paesino campano sono protagoniste del passaggio di quella che affettuosamente tutti i cittadini chiamano semplicemente “Bandiera”, accompagnata dalla banda musicale sulle note di “Passa ‘a bandiera, passa ‘a Patria e ‘o Re” e da un gruppo di fedeli che, con a capo il presidente del comitato e la sua famiglia,  la seguono per tutto il tragitto. La manifestazione si conclude con uno spettacolo di fuochi pirotecnici. La Bandiera altro non è che uno stendardo blu con al centro l’immagine della Madonna del Carpinello;solitamente è vegliata per tutta la notte che precede la processione tra le stradine di Visciano. Bisogna dire che i  viscianesi sono molto legati alla Bandiera e alla tradizione che questa porta.”Piglià ‘a Bandiera” , che viene estratta a sorte il venerdi prima della festa tra tutti i Battenti,è un colpo di fortuna vero e proprio e non c’è un piccolissimo angolo del territorio viscianese, pubblico o privato, in cui la Bandiera non passa portata a mano dal proprietario della casa davanti la quale sta passando. Queste tradizioni che sono diventate parte integrante della cultura viscianese stanno acquisendo sempre più maggior valore soprattutto grazie alla volontà del popolo che non si stanca mai di organizzare in modo innovativo senza perdere divista la cultura popolare di fondo.

di Pasquale Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.