Arresto Di Domenico, interrogatorio di garanzia per il boss

Nola –  Interrogatorio di garanzia in carcere stamattina per Ciro Di  Domenico. Il boss è stato arrestato l’altro giorno presso un agriturismo di Vieste nel Salento mentre si trovava in compagnia di tre amici. Ciro, che dopo l’arresto del fratello Marcello aveva preso in mano le redini del clan, si trovava nella rinomata località balneare da alcuni giorni ed aveva utilizzato un noto ed attrezzatissimo agriturismo per trascorrere le “meritate” ferie. La sua vacanza è però durata poco. Il capo dei “Marciulliani”, infatti, è stato messo in manette dai militari del Nucleo operativo di castello di Cisterna guidati dal Capitano Michele Meola. Con l’arresto di Marcello e Ciro Di Domenico, la cosca dei “Marciuliani”, colonia Nolana del clan Moccia, subisce un durissimo colpo, forse quello decisivo, quello che, sommato all’arresto ormai passato alla storia, dei fratelli Pasquale e Salvatore Russo, potrebbe dare un vero e proprio colpo di spugna alla criminalità nella città bruniana. Nei prossimi giorni è atteso il giudizio dinanzi al tribunale del riesame. In tale sede la posizione del Di Domenico potrebbe essere rivista, con particolare riferimento alle “esigenze” cautelari che ne rendono necessaria la detenzione cautelare in carcere.

di Maria Almavilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.