A.S.D Cicciano: scomparsa “scampata”e vetta guadagnata

Nel mese di Luglio la vita calcistica della A.S.D Cicciano sembrava essere giunta al capolinea. Iscrizione a rischio, mancanza di una solidità societaria e soprattutto l’assenza di un progetto importante che desse vita lunga alla società biancorossa.

Nonostante, quindi, i pessimi presupposti che la società biancorossa presentasse ad inizio campionato, quello del Cicciano è stato un inizio “sprint” , ci verrebbe da dire “un inizio da grande” che è andato ben oltre le aspettative della stessa società. Il segreto? “Aver riconfermato in blocco il gruppo che tanto bene ha fatto la passata stagione, terminando il campionato al quarto posto”. Queste le parole del tecnico Angelantonio Galluccio che siede sulla panchina del Cicciano per il secondo anno consecutivo e che, a dir della società, è stato uno dei pilastri fondamentali grazie ai quali il Cicciano continua ad esistere.

Un ringraziamento speciale viene fatto anche dal Direttore Generale Felice Gatta che ci tiene a sottolineare il grande aiuto dimostrato dall’amministrazione comunale:” Volevo ringraziare l’intera amministrazione che ci è stata fin da subito vicina nonostante le difficoltà, oltre tutti quegli amici che hanno sponsorizzato il nostro progetto dimostrandoci la loro vicinanza”. “Un ringraziamento viene fatto anche a tutti i componenti della società che con il loro impegno ci hanno permesso di continuare quel progetto iniziato l’anno scorso. Mi riferisco al Presidente Paolino Coppola, al Vice-Presidente Gaspare Scala, al Responsabile del settore Giovanile Franco Pezzini e a tutti i consiglieri come Sebastiano De Riggi, Paolino Barbato, Mimmo D’Argenzio, Napolitano Barbato, e Aniello Capolongo”.

Risultati straordinari ha dato questo Cicciano nella fase iniziale del campionato, in cui ha dimostrato la propria forza. Tre vittorie in altrettante gare e primo posto  solitario in classifica per i ragazzi di mister Galluccio che nell’esaltare il proprio gruppo ci tiene a rimanere con i piedi per terra.” L’obiettivo è quello di migliorare la posizione della scorsa stagione , e quindi aspiriamo alla terza posizione, poi tutto quello che viene in più è tutto guadagnato”.

Di Antonio Laurino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.