Calcio, al nolano Francesco Iovino il premio di miglior giovane procuratore dell’anno

Nola – Il nolano Francesco Iovino è stato votato come “miglior giovane procuratore calcistico dell’anno”. Il riconoscimento, inerente alla stagione 2020/2021 è arrivato a margine della votazione che ha coinvolto i maggiori nomi del giornalismo sportivo, chiamati ad assegnare gli Italian Sport Awards e Italian Football Awards. Un riconoscimento di prestigio, dopo quello conquistato nel 2019 come miglior giovane procuratore per la Serie C. Iovino, insieme al socio Matteo Coscia, è titolare della MCI Sport Consulting, agenzia che gestisce un considerevole numero di calciatori professionisti tra Italia ed estero.

Un premio inaspettato – afferma Iovino – anche a causa della pandemia. Un riconoscimento prestigioso, maturato grazie alla collaborazione con il mio socio Matteo Coscia. La soddisfazione è tanta, si iniziano a vedere i frutti del duro lavoro. Nel nostro campo i sacrifici da affrontare sono tanti, soprattutto per i lunghi periodi lontano da famiglie ed affetti. Rappresentare un folto gruppo di calciatori non è una cosa facile, è un lavoro che si svolge h24, va gestita non solo la parte contrattuale, ma soprattutto quella mentale degli atleti. Bisogna essere sempre sul pezzo e lucidi mentalmente. Sono onorato di questo riconoscimento – continua il procuratore – anche perché provengo da un territorio che, per quanto bellissimo possa essere, non è molto sviluppato dal punto di vista sportivo. Sono orgoglioso di rappresentare la mia terra in Italia e nel mondo.

Il premio sarà consegnato durante la serata di gala con la consegna degli “Oscar del calcio” prevista per lunedì 13 dicembre presso l’Hotel dei Congressi di Castellamare di Stabia. L’evento sarà trasmesso in diretta sul canale tematico Sportitalia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.